“Salviamo la Publimare”, appello di Paradisi, Rebecchini e Canestrari

“Salviamo la Publimare”, appello di Paradisi, Rebecchini e Canestrari

SENIGALLIA – La Publimare di Senigallia, dopo quasi 60 anni di attività e programmazione sul lungomare di Senigallia, quest’anno sarà costretta a chiudere.

Per cercare di salvare questo servizio i consiglieri comunali Roberto Paradisi, Luigi Rebecchini ed Alan Canestrari hanno presentato un ordine del giorno al presidente del Consiglio comunale.

“Il Consiglio comunale di Senigallia – vi si legge –

PREMESSO CHE

  • La Publimare di Senigallia, dopo quasi 60 anni di attività e programmazione sul lungomare di Senigallia, chiuderà i battenti per l’impossibilità, nella devastazione economica post Covid 19, a reperire inserzionisti e poter pertanto sopravvivere;
  • La Publimare di Senigallia è legata alla storia turistica e balneare di questa città. La voce della Publimare ha accompagnato intere generazioni di residenti e turisti nelle loro giornate in spiaggia non solo con programmi di intrattenimento e spot pubblicitari ma anche fornendo in termini del tutto gratuiti un servizio pubblico ai cittadini, ai turisti e agli operatori;
  • La Publimare ha gratuitamente collaborato con l’Amministrazione Comunale, la Capitaneria di Porto, le forze di polizia … prestando la propria voce e la propria organizzazione capillare alle più svariate esigenze delle autorità civili e militari, dalle allerte meteo fino a comunicazioni di servizio sulla viabilità, i pericoli, gli annunci pubblici per motivi di sicurezza pubblica;
  • Ha inoltre, per quasi 60 anni, collaborato in termini sempre risolutivi alla ricerca di bambini e anziani;
  • La Publimare Senigallia è un valore aggiunto della Spiaggia di Velluto e a questa storica azienda va riconosciuto un ruolo storico nella organizzazione delle estati senigalliesi;

CONSIDERATO CHE

  • La direzione della Publimare aveva dato la propria disponibilità anche ad operare per la prossima stagione in perdita chiedendo semplicemente un modestissimo contributo per pagare in parte le ingenti spese di attivazione del servizio;
  • Una proposta che, ancora una volta, dimostra il legame incondizionato dell’azienda alla nostra città;
  • Senigallia ha un debito storico di riconoscenza con la Publimare Senigallia;

Premesso tutto ciò

Il Consiglio Comunale invita l’Amministrazione comunale

A supportare, per quest’anno, l’attività della Publimare continuando a garantire il servizio pubblico sempre svolto sia con il reperimento di un contributo e/o pagamento di servizi (compatibilmente con le esigenze di bilancio) sia con il totale sgravio di ogni imposta comunale per la stagione 2020.

I consiglieri comunali inoltre, per facilitare il reperimento di risorse così come sopra indicato, dichiarano di rinunciare ai prossimi due gettoni del Consiglio destinandoli ai capitoli di bilancio relativi al pagamento dei servizi promozionali a privati”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: