Un altro successo per il Premio Internazionale “Città di Senigallia Spiaggia di Velluto”

Un altro successo per il Premio Internazionale “Città di Senigallia Spiaggia di Velluto”

SENIGALLIA – Le restrizioni agli eventi pubblici nell’era post Covid non hanno fermato la carica di simpatia e divertimento che da sempre accompagnano il Premio Internazionale “Città di Senigallia – Spiaggia di Velluto”, promosso da Vladimiro Riga e dall’associazione “La Fabbrica dell’Evento”.

Anche quest’anno la celebre kermesse, svoltasi sabato scorso nella suggestiva cornice di piazza Garibaldi, non ha mancato di suscitare emozioni grazie alla presenza di ospiti di grande prestigio come Riccardo Foresi con la That’s Amore Swing Orchestra e gli Operapop con Michele Pecora. Il tutto sotto la magistrale conduzione di Attilio Romita, volto storico del Tg1.

Nel corso della serata sono state come al solito premiate alcune eccellenze che contribuiscono a premiare il brand delle Marche in Italia, in Europa e nel mondo: dalle Cantine Silvano Strologo all’Hotel Villa Sorriso, dalla Cooperativa Bovin Marche all’Accademia Pugilistica Senigalliese, fino a personalità come Aldo Clementi e Michele Pecora.

“Un grande ringraziamento va a Vladimiro Riga – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – che nonostante le tante difficoltà legate al Covid, con la consueta dedizione e il suo celebre amore per Senigallia è riuscito a mettere a disposizione della nostra città e dei suoi ospiti un evento capace di attirare l’interesse di tante persone e di omaggiare giustamente alcuni grandi protagonisti della nostra regione”.

Nell’occasione sono state presentate al pubblico anche le due Bandiere Blu che Senigallia si è aggiudicata per l’anno 2020, la ventiquattresima per le spiagge e l’ottava per gli approdi turistici.

“È stato davvero molto bello – aggiunge Mangialardi – condividere questo momento e raccontare come siamo riusciti a realizzare un’offerta di qualità, capace di rendere attrattivo il nostro territorio e di intercettare i vari segmenti del settore turistico, grazie anche all’attuazione di buone pratiche ambientali e alla realizzazione di interventi strutturali al porto della Rovere”.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: