“Senigallia deve tornare ad essere una città aperta al commercio”

“Senigallia deve tornare ad essere una città aperta al commercio”

SENIGALLIA – Dalla Lista Civica Senigallia Bene Comune riceviamo:  “Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una riduzione delle attività commerciali in città a causa di scelte discutibili in materia di viabilità, parcheggi ed urbanistica.

Noi di Senigallia Bene Comune rivogliamo  ripensare a Senigallia come la città aperta del commercio e per questo brulicante di attività come lo era nel passato, passato da cui è nata la millenaria fiera di Sant’Agostino: la Fiera di “S’nigaja”.

Pertanto vogliamo investire nel centro storico per vincere la scommessa di dar vita a nuove attività e nuove iniziative. (Questo il link del filmato)

Riteniamo importante che a questa progettualità partecipi attivamente la cittadinanza attraverso un percorso comune che porti anche a ripensare insieme alla viabilità e ai parcheggi.

Per i parcheggi istituiremo entro sei mesi, per i soli residenti o lavoratori extra comunali, una card parcheggio al costo di 30 euro  all’anno per ogni autovettura che consentirà di parcheggiare in tutti gli stalli cittadini, sul lungomare o in centro  a pagamento e non , per i tempi sosta consentiti.

Inoltre saranno individuate due aree per due parcheggi multipiano in prossimità delle vie di accesso primarie al centro storico.

Riqualificheremo l’uso delle piazze, dei Portici Ercolani, del Foro Annonario e della pescheria che saranno  collegate strategicamente all’area portuale al fine di creare  un bellissimo centro commerciale naturale”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: