E’ morto Maurizio Pieroni, una delle menti più lucide e capaci della nostra città

E’ morto Maurizio Pieroni, una delle menti più lucide e capaci della nostra città

Il cordoglio di Fabrizio Volpini per la prematura scomparsa dell’ex senatore senigalliese

SENIGALLIA – E’ deceduto oggi Maurizio Pieroni, storico fondatore dei Verdi. Nato e Senigallia, il 29 settembre 1951, Maurizio Pieroni era stato uno dei promotori, all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso, delle primissime Liste Verdi.

All’epoca non era stata ancora fondata la Federazione delle Liste Verdi, che nacque nel novembre 1986 a Finale Ligure, ma già si stavano formando quelle prime liste comunali che avrebbero dato vita a quello che venne chiamato, nella fase iniziale, “Arcipelago Verde”. La Lista Verde di Senigallia fu una delle primissime, insieme a quelle di Rovereto e Viadana.

Maurizio Pieroni ha poi partecipato a tutto il processo costituente che ha portato alla fondazione della Federazione delle Liste Verdi (1986) e poi dei Verdi (1990). Nel 1992 venne eletto deputato nella XI Legislatura (1992-94) e poi per due mandati venne eletto al Senato, nella XII (1994-96) e nella XIII Legislatura (1996-2001). Durante questa sua ultima legislatura Maurizio Pieroni venne eletto capogruppo dei Verdi al Senato e, insieme a Marco Boato, entrò anche a far parte della Commissione bicamerale per le riforme costituzionali presieduta da Massimo D’Alema.

Negli ultimi anni era rimasto più defilato a livello di ruoli, ma sempre centrale per ciò che concerne l’indirizzo ideologico da seguire. Un vero punto di riferimento per i più giovani.

“I Verdi italiani lo ricordano come un ecologista sempre in prima linea e con grande passione. E’ stato protagonista di innumerevoli iniziative, sia nella società civile, sia all’interno del Parlamento. Ai suoi familiari e amici più stretti va il nostro rimpianto e il nostro affettuoso ricordo“. Questo l’ultimo pensiero dei suoi colleghi in politica.

“Colpito e dispiaciuto per la prematura scomparsa di Maurizio Pieroni, voglio ricordarlo – afferma Fabrizio Volpini, consigliere regionale e candidato sindaco a Senigallia – per il suo enorme impegno politico e culturale a favore della battaglie civili e ambientaliste nella nostra città e nel nostro Paese. Con la perdita di Maurizio Pieroni la comunità cittadina e il panorama nazionale perdono una delle menti più lucide e capaci dei nostri tempi che ha provato ad invertire la rotta sulle grandi questioni ambientali e climatiche che oggi affliggono il nostro pianeta.

“A Maurizio va il mio riconoscimento rispettoso dell’uomo politico e colto di alto valore istituzionale, alla moglie Anna, al figlio Emanuele e a tutti i suoi amici e compagni, che con Maurizio hanno condiviso battaglie e prospettive – afferma sempre Fabrizio Volpini -, vanno le mie più sentite e fraterne condoglianze”.

“Con la scomparsa di Maurizio Pieroni – scrive il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi – la nostra comunità perde una delle intelligenze più fertili, un maestro dell’impegno politico e civile per la tutela dell’ambiente. Negli anni Ottanta Pieroni aveva compreso meglio e prima di altri l’essenziale importanza che i temi ambientali avrebbero ricoperto alle soglie del nuovo millennio, così come i rischi per il pianeta derivanti dallo sfruttamento senza regole dei beni comuni. Una lungimiranza che si era tradotta nella formazione delle prime liste ambientaliste e poi nella sua partecipazione da protagonista al processo costituente dei Verdi. Nelle liste di tale formazione verrà eletto prima alla Camera e poi al Senato, dove avrà modo di sostenere le sue battaglie ecologiste e di partecipare ai lavori della Commissione bicamerale per le riforme costituzionali presieduta da Massimo D’Alema. A nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale porgo le più sentite condoglianze alla famiglia”.

——————————–

Alla famiglia di Maurizio Pieroni, che ricordiamo protagonista di tante battaglie, le più sentite condoglianze della Direzione di quisenigallia.it

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: