I volontari de “La via della felicità” lungo la spiaggia di Senigallia

I volontari de “La via della felicità” lungo la spiaggia di Senigallia

SENIGALLIA – Purtroppo quest’anno la musica, gioia e divertimento del Summer Jamboree non risuonerà nella meravigliosa città di Senigallia, con i suoi oltre 200 mila visitatori annui da tutto il mondo. Ma non per questo la vita a Senigallia si ferma.

“Tra le molteplici iniziative – si legge in un comunicato -, ritorna anche quella dei volontari La via della felicità, con la distribuzione del dvd basato sull’omonimo libretto La via della felicità; guida al buon senso consegnata ai gestori delle attività e bagni sul lungomare di Senigallia per augurare a tutti maggiore serenità e felicità.

Sono semplici consigli che possono guidare un individuo fuori dalla confusione, si possono incanalare  abitudini scorrette verso la sopravvivenza e di conseguenza verso la felicità.

“I titolari degli stabilimenti erano molto contenti dell’iniziativa e ci hanno ringraziato  molto perché in questo momento servono questo tipo di informazioni. – dice Marianna, incaricata dei volontari- anche dei ragazzi che erano nelle vicinanze e hanno sentito che stavamo parlando e spiegando l’iniziativa, quando abbiamo finito, hanno iniziato leggere le informazioni del dvd, contenente il film basato sul libro, lasciato a disposizione per i clienti dello stabilimento. Questa è una soddisfazione per i volontari, che danno il buon esempio diffondendo questi valori”.

“Questa guida – prosegue la nota – scritta dal filosofo umanista L. Ron Hubbard contiene 21 punti per avere una vita felice, è un codice di valori basati sul buon senso, offre un mezzo per comprendere  se stessi e per capire ciò che è giusto e sbagliato e che, in quanto tale, fornisce una vera possibilità  di diffondere serenità, pace e tolleranza.

“Dove sono finiti quei valori morali legati al comportamento umano razionale che sono stati da sempre alla base della creazione delle più grandi civiltà?

“Onestamente, la decenza e il senso di amor proprio vengono pervertiti da una grande quantità di fonti. La nostra gioventù è esposta alla pressione dei coetanei, a connessioni con persone malintenzionate che cercano di guadagnarsi da vivere con mezzi distruttivi e al degrado della pornografia su Internet senza alcuna discriminazione o scrupolo.

“A volte non si capisce più cosa significhi dare il buon esempio o mantenersi alle regole per il bene comune, come quelle di cui si parla tanto in questi giorni in merito al distanziamento sociale e uso delle mascherine in luoghi affollati.

“ Si può influenzare la condotta di chi ci circonda. Un ciottolo, gettato in acqua – conclude la nota -, può provocare onde fino alla spiaggia più lontana. Per maggiori informazioni o per richiedere copie gratuite degli opuscoli e DVD contatta 071 659373 o http://www.senigallia.scientologymissions.org/

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: