Colto da malore muore nelle acque davanti al lungomare Mameli

Colto da malore muore nelle acque davanti al lungomare Mameli

La vittima è un uomo di 87 anni, originario di Senigallia ma residente a Firenze

SENIGALLIA – Per Senigallia un’altra giornata da dimenticare. Dopo il tragico incidente di questa mattina, lungo la strada della Bruciata, a Cesano, dove ha perso la vita un bimbo di appena sei anni, c’è da registrare in città un’altra tragedia.

Questa volta avvenuta in acqua. Oggi pomeriggio, poco prima delle 17, un uomo di 87 anni, è stato colto da malore nelle acque antistanti il lungomare Mameli, all’altezza dell’Hotel Mareblù.

Immediatamente è scattato l’allarme. E sul posto sono prontamente intervenuti i sanitari del 118 e l’eliambulanza.

Ma, nonostante il prodigarsi del personale sanitario, l’uomo, originario di Senigallia ma da anni residente a Firenze, ha cessato di vivere. Durante l’estate la vittima di questa nuova tragedia che lascia Senigallia attonita, amava tornare, insieme alla moglie, nella sua città e frequentava abitualmente i Bagni Sandra.

Sulla spiaggia antistante il lungomare Mameli, oltre al personale sanitario, sono intervenuti anche gli agenti della Polizia locale e della Capitaneria di Porto.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: