Sottoscritto con Francesco Acquaroli un “Patto per Senigallia”

Sottoscritto con Francesco Acquaroli un “Patto per Senigallia”

SENIGALLIA – In una Sala del Consiglio comunale gremitissima, è stato sottoscritto il “PATTO per SENIGALLIA” da Paolo Molinelli, candidato Sindaco delle Liste Civiche ‘Senigallia Bene Comune’ e ‘Noi Cittadini’, e da Corrado Canafoglia, candidato al Consiglio Regionale nella Lista Civica ‘Civitas Civici’.

Sette le tematiche inserite, tratte dal programma elettorale del candidato Paolo Molinelli, che vedono la Regione interessata come attore principale (trasparenza nell’azione amministrativa e confronto con le Istituzioni locali ed i Cittadini; sanità; fiume Misa; disabilità; reperimento fondi Comunitari; supporto all’economia locale; scuola).

“In merito – afferma Paolo Molinelli -, il candidato alla Presidenza del Consiglio Regionale Francesco Acquaroli, nel corso di un intervento di ampio respiro che ha riguardato l’intera Regione Marche, ha affermato che  “le faremo nostre, nel nostro programma”.

“L’unico possibile cambiamento in Città ed in Regione – aggiunge Paolo Molinelli – passa dalle Liste Civiche e dal coinvolgimento dei Comitati Cittadini, la discontinuità politica di cui Senigallia ha tanto bisogno può concretizzarsi solamente con persone e forze politiche diverse: è l’alternanza, l’essenza primaria della Democrazia”.

IL PATTO per SENIGALLIA

1-Trasparenza dell’azione amministrativa e confronto con le Istituzioni locali ed i cittadini

Chiediamo di passare dalla “stagione dei comitati”, nati per opporsi a scelte calate dall’alto, a quella del “confronto diretto” con le Istituzioni e popolazioni locali, ascoltando le esigenze dei territori

2- Sanità / Fermare l’azione di depotenziamento in atto del nostro Ospedale con la dotazione di attrezzature strumentali, interventi strutturali ed adeguate risorse umane e lavorare nelle sedi Istituzionali per riportarlo alle condizioni precedenti al “Decreto Balduzzi”. Individuare un’adeguata azione per ridurre le liste di attesa.

3- Fiume Misa / Definire un progetto globale di intervento volto a mitigare realmente il rischio idrogeologico del Fiume Misa, per evitare un‘altra alluvione che ha cagionato morti e danni ingenti alla nostra popolazione ed alle nostre imprese, individuando tempi e modalità dei lavori da realizzare.

4- Disabilità / Destinare risorse economiche per rimuovere le barriere architettoniche presenti in Città nelle strutture di competenza regionale. Realizzare o potenziare le attività aggregative, a partire dai centri diurni, con particolare attenzione alle persone con disabilità grave.

5- Reperimento fondi comunitari / Implementare la captazione dei finanziamenti Comunitari a favore dei territori, delle Istituzioni e delle imprese, con la Regione che funge da “cabina di regia” in sinergia con gli Uffici Comunali competenti.

6- Supporto all’economia locale / Azioni concrete di aiuto alle aziende locali, in particolare quelle turistiche,  che stanno soffrendo per la crisi, aggravata dall’epidemia Covid, liberandole da lacci e burocrazia che impediscono di lavorare, attuando così un turismo innovativo e capace di intercettare sempre maggiori presenze

7- Scuola / Messa a norma dal punto di vista antisismico di tutti gli Istituti Scolastici non di competenza comunale

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: