Senigallia Bene Comune a Cesano: “Ai nostri giovani dobbiamo offrire ascolto”

Senigallia Bene Comune a Cesano: “Ai nostri giovani dobbiamo offrire ascolto”

SENIGALLIA – Una serata tranquilla, ma dai temi caldi ed interessanti, quella dell’incontro ai ‘Giardini Comunali’ del Cesano, con un tavolo a “lume di candela” che ha visto partecipi il candidato a sindaco Paolo Molinelli, il consigliere Giorgio Sartini, il candidato al Consiglio regionale Corrado Canafoglia e l’intervento significativo e puntuale di Mario Bellagamba, del Comitato “Senigallia Facciamo Eco”.

Mi candido, ribadisce Molinelli davanti alle tantissime persone intervenute, perché non condivido come è stata gestita Senigallia, ne’ vedo altre progettualità concrete e degne di fiducia all’orizzonte.

Cesano, località di pescherecci senza più un peschereccio! Località che lo scorso anno è stata sottoposta a stressanti preoccupazioni circa la vicenda “dell’Ecomostro” per la gestione dei rifiuti, pensavano di costruirlo a pochi metri dalle case di Cesano e la problematica non è stata superata, dato che l’hanno rinviata alla prossima legislatura.

Il rischio? Altissimo! Il possibile e probabile inquinamento via via della spiaggia di velluto e del nostro tessuto urbano! Altro tema “caldo” l’inquinamento acustico provocato dalla movida serale e notturna e Paolo Molinelli ha individuato la soluzione nel rigoroso rispetto delle normative in materia.

Ai nostri giovani dobbiamo offrire l’ascolto per farli divenire protagonisti, dobbiamo investire nel lavoro giovanile, sostenendo le aziende e favorendo l’imprenditoria spesso innovativa delle nuove generazioni.

Sono stata affrontate numerose altre tematiche, fra le quali il fiume e l’alluvione, l’ospedale e la sanità, il porto cui manca una via d’accesso per le barche, il turismo e le infrastrutture, l’urbanizzazione, la Tari, ecc.

Per cambiare bisogna progettare, avere il senso delle cose ed è questo l’impegno portato avanti dalle Liste Civiche ‘Senigallia Bene Comune’ e ‘Noi Cittadini’: persone concrete e con i piedi per terra!

E poi l’intervento incisivo di Corrado Canafoglia: lui, 20 anni trascorsi a cercare di dare risposte supportando i comitati, si è candidato sollecitato dai comitati stessi, perché sicuramente la soluzione va trovata nel cambio radicale delle scelte politiche, giacché l’esistenza stessa dei tanti comitati è la dimostrazione del mancato ascolto delle esigenze delle persone e dei territori da parte dell’Amministrazione Comunale. Canafoglia ha fatto presente che intenderà costituire un ufficio di gente preparata ed esperta che si interfacci continuamente con i cittadini per provare a risolverli, i problemi!

Prossimo appuntamento di “Ogni frazione al centro… al centro di ogni frazione!”, è fissato per mercoledì 9 settembre, ore 21.15, presso Ciarnin/Gabriella Circolo F.lli Bandiera Lungomare Leonardo da Vinci, 40.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: