Molinelli illustra a Sant’Angelo le sue soluzioni per risolvere i problemi delle frazioni

Molinelli illustra a Sant’Angelo le sue soluzioni per risolvere i problemi delle frazioni

SENIGALLIA – Sant’Angelo è stata la nuova tappa del lungo percorso che Paolo Molinelli sta dedicando ai cittadini delle frazioni. Davanti ad un pubblico numeroso, eterogeneo e molto attento, dopo una breve introduzione di Giorgio Sartini sul programma, il candidato sindaco ha affrontato le  varie tematiche dimostrando il filo che le unisce tutte: il cambiamento.

Così facendo il pubblico presente ha potuto conoscere non solo le motivazioni che sostengono Paolo Molinelli a candidarsi al governo della Città, ma anche le soluzioni concrete e fattibili ai suoi numerosi problemi ormai decennali. Si parte dalla questione delle esternalizzazioni (comportano una spesa annua di 30 milioni per sostenere la quale l’attuale Amministrazione utilizza un sistema di tassazione tra i più alti, a fronte di servizi di qualità insufficiente per la Cittadinanza), che si può risolvere attraverso la partecipata comunale ‘Gestiport’ per la gestione dei rifiuti e la manutenzione del verde, ad esempio, riassorbendo così molte manutenzioni ordinarie e no oggi affidate a soggetti esterni. Successivamente, la questione della sanità territoriale e del depotenziamento dell’ospedale cittadino è stata ampiamente analizzata nel corso della serata: la soluzione è la creazione di una Cooperativa Sanitaria che operi in collaborazione con l’ASUR ed una forte presa di posizione politica con la Regione.

Passando ai problemi più diretti della frazione, le domande del pubblico hanno puntato il dito verso la necessità di un aggiornamento del piano regolatore che permetta di costruire e ristrutturare edifici nel rispetto dell’ambiente ma anche in modo da migliorare la vivibilità delle famiglie e limitare, così facendo, il declino demografico. Il candidato Sindaco ha risposto sottolineando alcuni punti qualificanti del programma riguardanti il miglioramento della manutenzione delle strade e delle aree verdi, il potenziamento e l’aggiornamento dei mezzi pubblici (ora qualitativamente e quantitativamente carenti), la valorizzazione delle tipicità locali anche attraverso mercatini periodici in modo da creare percorsi turistici di qualità. Non ultimo, il tema della sicurezza che è particolarmente sentito nelle zone periferiche della città e che sarà uno dei temi di confronto continuo tra il futuro Sindaco e i centri civici da riorganizzare.

La lunga serata ha toccato altre soluzioni (che, tra l’altro, garantiscono risparmi certi e assunzione di nuovo personale) per quanto riguarda nuovi parcheggi, rifacimento dei ponti cittadini e manutenzione in sicurezza del fiume Misa.

Il programma di ‘Senigallia Bene Comune’ e ‘Noi Cittadini’ offre tutte le risposte alle lamentele legittime dei tanti comitati sorti in questi anni.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: