Iniziate questa mattina in tutta la Regione le operazioni di voto

Iniziate questa mattina in tutta la Regione le operazioni di voto

Alle urne 1.310.843 marchigiani che dovranno eleggere il decimo presidente delle Marche e 30 consiglieri regionali. In 17 città – tra le quali Senigallia –  si eleggono anche i sindaci e si rinnovano i consigli comunali

ANCONA – Questa mattina alle 7, anche nelle Marche sono regolarmente iniziate le operazioni di voto per le Regionali 2020, per il Referendum consultivo e, in 17 Comuni – tra cui Senigallia -, anche per l’elezione del sindaco e per il rinnovo dei Consigli comunali.

Questa mattina tutti i 227 Comuni hanno comunicato all’Ufficio elettorale della Regione l’avvenuto avvio delle votazioni.

Alle urne sono chiamati 1.310.843 marchigiani che dovranno eleggere il decimo presidente delle Marche e 30 consiglieri regionali tra i 510 aspiranti delle liste che appoggiano gli otto candidati governatori.

La circoscrizione di Ancona eleggerà 9 consiglieri, quella di Pesaro 7, Macerata 6, Fermo 4, Ascoli Piceno 4, secondo quanto previsto dalla legge elettorale delle Marche.

Ricordiamo che si vota oggi fino alle 23 e domani dalle 7 alle 15.

Alle precedenti elezioni regionali del 2015 l’affluenza era stata del 49,78%. Quest’anno si vota con regole anti-covid: gli elettori dovranno recarsi alle urne muniti, oltre che di tessera elettorale e documento di identità valido, anche di mascherina. Obbligatoria l’igienizzazione delle mani e della matita. Vietato l’accesso ai seggi in caso di febbre sopra i 37,5.gradi. Previsto anche il voto domiciliare per chi è in isolamento o in quarantena.

Nelle foto: l’Ufficio elettorale regionale; uno dei candidati alla presidenza della Regione, Maurizio Mangialardi, al voto; le code, questa mattina, davanti ai seggi

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: