Per Fratelli d’Italia risultato storico a Senigallia: ora è il secondo partito della città

Per Fratelli d’Italia risultato storico a Senigallia: ora è il secondo partito della città

Il primo degli eletti, Massimo Bello: “La sfida del ballottaggio? Un’opportunità unica, se vince Massimo Olivetti”

SENIGALLIA – Dopo la vittoria politica del centrodestra e della coalizione, che dopo ventidue anni tornano al ballottaggio con Olivetti sindaco, Massimo Bello, responsabile provinciale del dipartimento enti locali del partito di Giorgia Meloni, commenta il risultato del suo partito all’indomani del primo turno.

“Orgoglio e soddisfazione per un risultato storico”, ha detto Massimo Bello, primo degli eletti di Fratelli d’Italia nel nuovo consiglio comunale, che coglie l’occasione per ringraziare, uno ad uno, anche tutti i candidati della Lista di FDI, che hanno affrontato la campagna elettorale appena conclusasi. “Tutte le donne e gli uomini, che hanno scelto di schierarsi e di impegnarsi con Fratelli d’Italia e con Olivetti sindaco in questi trenta giorni, hanno dimostrato cuore, onore, dedizione e tenacia – dice Bello – raccogliendo una sfida incredibile. Non tutti, ovviamente, ce l’hanno fatta ad essere eletti, ma ciascuno di loro ha contribuito e dato con coraggio il massimo per raggiungere un risultato storico.”

“Il dato di Senigallia – aggiunge Massimo Bello – è entusiasmante e stimolante per la nostra comunità politica: l’11,53% alle comunali e il 13.01% alle regionali. Decisamente più che raddoppiato rispetto al risultato elettorale delle europee dello scorso anno, che ha visto Fratelli d’Italia attestarsi intorno al 5%. Dopo il primo turno di domenica e lunedì scorsi, siamo diventati il secondo partito della città e il primo partito del centrodestra e della coalizione con Olivetti sindaco. La crescita inaspettata della destra di Giorgia Meloni è andata oltre ogni aspettativa. Segno, questo, che impegno e valore delle idee, alla fine, premiano sempre”.

“Grazie di cuore – aggiunge ancora il neo consigliere di Fratelli d’Italia – a coloro che ci hanno sostenuti e che hanno sostenuto Fratelli d’Italia alle elezioni comunali di Senigallia e a quelle regionali, che hanno visto Francesco Acquaroli (FDI) nuovo governatore delle Marche. Oggi se siamo il secondo partito a Senigallia ed il primo della coalizione di centrodestra, il merito è senz’altro di chi ci ha supportati in questi ultimi anni e di chi ci ha dato fiducia.”

“Ora, ci attende il ballottaggio. Un appuntamento importante – conclude Bello – perché, per la prima volta, Senigallia ha l’opportunità di cambiare il corso della storia. Con Massimo Olivetti sindaco, crediamo di aver costruito un progetto serio, nuovo, credibile, alternativo e concreto per i senigalliesi. La vera sfida, questa volta, è ridare dignità ad una città intera, con un programma di idee innovative, ma soprattutto realizzabili, senza promesse. Ricostruire Senigallia e scrivere una nuova storia per noi sarà una pratica di governo: ascolto e confronto franco senza favoritismi, salvaguardando merito e competenze, un governo per tutti e non per pochi. Il governo del centrosinistra con Mangialardi è stato autoreferenziale su tutte le grandi questioni, a cominciare dalla sanità. Quello con Volpini non può che essere la stessa cosa. Categorie, associazioni, ordini professionali, territorio e cittadini troveranno, invece, con Olivetti sindaco, nuovi interlocutori e una classe dirigente attenta e al servizio dei bisogni reali e delle necessità concrete della comunità intera”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: