Liverani: “Olivetti è la massima espressione del rinnovamento”

Liverani: “Olivetti è la massima espressione del rinnovamento”

“Lui e la squadra che avrà accanto sapranno ascoltare i cittadini, cosa che a Senigallia è sempre mancata con il centrosinistra”

di MARCELLO LIVERANI*

SENIGALLIA – Manca poco e poi sapremo di quale colore sarà la nuova Amministrazione. Per Fratelli d’Italia il primo step è positivo, la voglia di cambiamento c’è, esiste ed è percepita molto bene. La sinistra ha grosse colpe e sono state tutte ben dimostrate. Diversi i modi di fare campagna elettorale invece, mentre a sinistra si sono usati i soliti toni alti, accusatori, feroci e cattivi, Massimo Olivetti, da persona perbene quale è, ha scelto il dialogo, il parlare sereno, il non accusare nessuno, il parlare quasi sottovoce per distinguersi da chi invece ha sempre usato toni aspri o autoreferenziali.

Massimo Olivetti ha classe da vendere, non lo vedrete mai cercare di “menar le mani” in Consiglio comunale. Per lui la dialettica è l’arma della democrazia. L’ha girata tutta Senigallia, anche più volte, e ha sempre parlato dei problemi dei territori, dei cittadini e della città. Fratelli d’Italia con orgoglio lo ha e lo sta appoggiando, difficile trovare una persona sensibile e disponibile al dialogo come lui.

Ebbene si, Olivetti è la massima espressione di quello che il centrodestra chiama “rinnovamento”. Lui e la sua squadra, che ha già giustamente annunciato, sapranno ridare vitalità alla città e ai settori trascurati dalla sinistra. Lo abbiamo accompagnato e supportato per tutta la campagna elettorale, e ne siamo orgogliosi. Impossibile negare che lui rappresenti il “nuovo”, come è impossibile negare che non ci si può definire il “nuovo” se si è entrati in politica nel 1985 e mai si è lasciata la “poltroncina”.

La Regione Marche ha cambiato colore perché sono stati i marchigiani a volerlo, nessuno li ha obbligati, e il cambiamento lo hanno voluto ed evidenziato con una netta vittoria che ha raggiunto 13 punti di distacco, un successo senza precedenti, come un successo senza precedenti è stato il risultato di Fratelli d’Italia in regione che ha raggiunto il 18%! Le cause della sconfitta stanno tutte nel come “non ha amministrato” la sinistra, sanità e terremoto in primis.

Senigallia non è da meno, la sinistra ha veramente trascurato di tutto e di più: le frazioni, la viabilità, le strade, l’ospedale, il turismo, il commercio, il settore balneare, l’ambiente, il verde, la cura e la manutenzione di tutto. Dati certi e veri, non certo opinabili. E Massimo Olivetti è stato bravo nel farli notare dettagliando come invece si muoverà il centrodestra in caso di vittoria.

A questa tornata i senigalliesi non hanno più scuse, basta lamentarsi, domenica e lunedì una matita e una croce potranno cambiare le sorti di Senigallia. Centrosinistra e centrodestra, due modi completamente diversi di amministrare e operare. In primis l’ascolto di chi la città la vive tutti i giorni. Massimo Olivetti e la squadra che avrà accanto, sapranno ascoltare i cittadini, cosa che è sempre mancata con il centrosinistra perché il loro modus operandi è quello di ascoltare e favorire solamente il “cerchio magico”, ossia i “soliti noti, e pochi”.

Fratelli d’Italia di Senigallia ringrazia ufficialmente Massimo Olivetti per come e per quanto si è speso in questa campagna elettorale. Anche altri autorevoli esponenti politici del partito nazionale lo hanno ringraziato, ma ora sta a noi, a noi cittadini completare il lavoro del candidato Sindaco e votarlo mettendo una croce sul suo nome domenica e lunedì mattina.

Cambiare si può, non lasciamoci sfuggire questa occasione storica.

*Membro dell’Assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: