“Massimo Olivetti è la speranza di una città per troppo tempo rimasta immobile”

“Massimo Olivetti è la speranza di una città per troppo tempo rimasta immobile”

Al ballottaggio Fratelli d’Italia lo sosterrà con convinzione quale nuovo sindaco di Senigallia

SENIGALLIA – “Fratelli d’Italia sosterrà con convinzione Massimo Olivetti, quale sindaco di Senigallia. In questo ballottaggio non esiste altra alternanza od alternativa, se non Olivetti sindaco della città. Invitiamo coloro che nutrono la speranza di un cambiamento radicale, certo, concreto ed inevitabile a fare altrettanto e recarsi alle urne con altrettanta convinzione.”

Lo sostiene Massimo Bello, responsabile provinciale del dipartimento Enti Locali del partito di Giorgia Meloni e consigliere comunale appena eletto, e più votato, nelle fila di FDI, che in proposito sottolinea come il voto di domenica e lunedì prossimi “rappresenti – dice Bello – un’opportunità unica per avviare una nuova fase e un nuovo modello di governo della nostra città.”

“Senigallia, dopo settant’anni di sinistra e di centrosinistra, ha necessità di provare altro. L’alternanza e l’alternativa – aggiunge Bello – sono due ingredienti fondamentali per spezzare l’egemonia, che attanaglia un territorio da decenni e che vede la nostra città come un’auto dalle mille potenzialità, ma che avanza con il freno a mano tirato.”

“L’alternativa e l’alternanza sono un passaggio obbligato – continua l’esponente di FDI – perché una competizione elettorale sortisca il rafforzamento delle istituzioni democratiche e perché una comunità possa crescere e sviluppare sempre più. Se ciò non si dovesse realizzare, Senigallia ricadrebbe nel torpore e nell’ordinarietà di sempre. Fratelli d’Italia è convinta che una serie alternativa e una concreta alternanza possano sostenere ed implementare quelle potenzialità inespresse che questo territorio ha da sempre, ma che non riescono ad emergere.”

“La coalizione di centrodestra – continua ancora Bello – ha un programma di governo concreto, costituito da obiettivi semplici e realizzabili, che dimostrano come Senigallia possa davvero a scrivere un altro capitolo della sua storia millenaria, con forza e determinazione.”

“Questa campagna elettorale – dice ancora Massimo Bello – ha dimostrato che una parte vede nella continuità strutturale di una coalizione trita e ritrita, senza alcun accenno ad innovazioni, il futuro di Senigallia, ma questa volta la stessa campagna elettorale ha fatto presente con chiarezza che ne esiste un’altra, il centrodestra, che desidera dare un’opportunità nuova, distinta e distante ad una città, che ha bisogno di respirare un’aria diversa, di disegnare un futuro alternativo, che è già realtà in altri Comuni italiani.”

“Ecco perché tutti noi, nessuno escluso, siamo di fronte – conclude l’esponente di Fratelli d’Italia – ad una scelta importante. Scegliere l’esistente, che ha dimostrato negli ultimi vent’anni di non fare un solo passo avanti. Oppure, scegliere l’alternativa, che ha chiesto soltanto di offrire alla città una possibilità, un nuovo inizio. La scelta è tra due filosofie e due visioni: l’una incapace di crescere, l’altra in grado di svegliare le coscienze civiche di ciascuno e ben sperare per il prossimo futuro”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: