Facciamo Eco: “Al sindaco Olivetti chiediamo ascolto verso tutti i cittadini”

Facciamo Eco: “Al sindaco Olivetti chiediamo ascolto verso tutti i cittadini”

SENIGALLIA – Dal Comitato Facciamo Eco Senigallia riceviamo: “ Le ultime parole lanciate dall’ormai ex sindaco Mangialardi contro quanti fino a una manciata di giorni fa erano i cittadini che aveva il compito di rappresentare, ancora una volta lasciano una sensazione di delusione: sembrano quelle di chi vuole restare tenacemente ancorato al nuovo ruolo da Consigliere regionale dal quale teme forse di venire deposto, visto il disastroso risultato ottenuto, a detta degli stessi vertici del suo Partito, alle recenti elezioni comunali e regionali.

Quanta capacità di ascolto ha dimostrato in passato e quanta ne sta mostrando anche ora?

Se solo si fosse fermato un attimo, in silenzio, a riflettere su questo, avrebbe potuto trovare da solo la risposta sul perché siano sorti tanti Comitati formati dai cittadini per i cittadini, a Senigallia.

Un Sindaco competente  si pone delle domande, prende delle scelte a difesa e per il potenziamento dell’Ospedale civico del personale come della struttura, si interroga sulle conseguenze che con le sue azioni avrebbe arrecato alla città autorizzando la costruzione di un impianto di gestione rifiuti su un territorio che dice di voler tutelare. Per fare questo, prima di tutto ascolta la sua gente.

Invece a quale spettacolo ci pone di fronte? Ancora una volta si scaglia contro i cittadini giustificando le proprie mancanze con una quanto mai imbarazzante autocelebrazione. Mangialardi che cita Mangialardi. Dobbiamo assistere a un elogio di sé, ad opera di chi, incurante del risultato che viene da una scelta democratica, non è stato scelto.

Il suo declino è iniziato nel momento stesso in cui ha deciso di non ascoltare più i cittadini e di prendere una strada che non favoriva la città. Anche se è duro ammetterlo, può rivolgere quelle parole verso se stesso.

Al nuovo sindaco Massimo Olivetti che si appresta a guidare la nostra città, chiediamo di ripartire dall’ascolto di tutti i cittadini, dando prova di mettersi su una strada diversa, di confronto  e collaborazione”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: