Attività medica non autorizzata nel centro ayurvedico: denunciate tre persone

Attività medica non autorizzata nel centro ayurvedico: denunciate tre persone

SENIGALLIA – In un centro Ayurvedico e agrituristico, nell’entroterra di Senigallia, riconducibili a due imprenditori, costituito come associazione senza scopo di lucro, veniva esercitata anche attività medica senza autorizzazione da persone non in possesso di laurea specialistica.

Lo ha scoperto la Guardia di Finanza della Tenenza di Senigallia che ha denunciato tre persone, due per esercizio abusivo della professione medica ed evasione fiscale, una per concorso nell’esercizio abusivo della professione medica.
L’operazione, indicata come “Non solo yoga”, ha portato alla luce, secondo gli investigatori della Guardia di Finanza, anche un’evasione fiscale per 2 milioni di euro. Alcuni clienti avevano segnalato di aver pagato somme di denaro per partecipare a corsi (yoga, panchakarma, digiuno-terapia) senza il rilascio di certificazione fiscale.

Inoltre gli uomini della Guardia di Finanza, hanno accertato che, nello shop del centro ayurvedico, controllato anche dagli ispettori dell’Area Vasta 2 dell’Asur, erano detenuti diversi prodotti alimentari (farine, succhi di frutta, succhi di pomodoro, olio e prodotti cosmetici naturali) scaduti da tempo e preparati ayurvedici e bevande depurative di vario genere senza indicazione degli ingredienti.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: