Sei giovani sanzionati nella notte a Senigallia per il mancato rispetto della normativa sul contenimento del Covid-19

Sei giovani sanzionati nella notte a Senigallia per il mancato rispetto della normativa sul contenimento del Covid-19

I carabinieri hanno effettuato controlli in tutto il territorio provinciale

ANCONA – Controlli serrati in tutto il territorio svolti ieri sera e nella notte dai carabinieri del Comando Provinciale di Ancona, con l’obiettivo principale di verificare il rispetto della normativa anti Covid-19. Impiegati 50 militari e 25 automezzi. Durante il servizio sono state controllate 216 persone e 169 autoveicoli.

Nel complesso sono stati denunciati due stranieri perché senza permesso di soggiorno e con decreto di espulsione, sanzionate tre persone per il mancato utilizzo della mascherina ed altre otto in quanto circolavano dopo le 22 senza un giustificato motivo.

In particolare, poco dopo la mezzanotte, a Jesi i carabinieri della Radiomobile hanno sorpreso due uomini di origini tunisine che camminavano per le vie del centro storico. Entrambi si sono giustificati dicendo di non avere il Covid e che non sapevano di non poter uscire a quell’ora, ma ciò non è servito ad evitar loro la sanzione per il mancato rispetto della normativa sul contenimento del covid e la denuncia in quanto, dai successivi controlli effettuati, sono risultati anche irregolari sul territorio nazionale e destinatari di un provvedimento di espulsione.

A Senigallia, in serata, i carabinieri della Stazione hanno sanzionato tre giovani sorpresi mentre passeggiavano a piedi tra le vie del centro storico senza mascherina ed altri tre uomini in quanto controllati dopo le 22 alla guida delle loro auto senza un giustificato motivo.

Ad Ancona, invece, poco dopo le 23 i carabinieri hanno sanzionato tre ragazzi del posto in quanto sorpresi in auto senza alcuna giustificazione.

Controlli sono stati effettuati anche nei comuni di Fabriano ed Osimo, anche nei luoghi più affollati, senza riscontrare nulla di anomalo.

In particolare, la Compagnia di Osimo ha controllato 93 autoveicoli e 120 persone, ma tutte risultate in regola. Molto meno intenso, invece, il traffico nella zona del fabrianese.

Le verifiche dei Carabinieri sul rispetto delle misure di contenimento, in particolare sull’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie e sul controllo della circolazione stradale nella fascia oraria 22-05 (in cui non è possibile circolare senza un provato motivo), proseguiranno anche nei prossimi giorni in tutta la provincia.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: