Tutto pronto a Senigallia per l’apertura ufficiale del Covid Hotel

Tutto pronto a Senigallia per l’apertura ufficiale del Covid Hotel

SENIGALLIA – Aprirà domani il Covid Hotel di Senigallia. Tutto è già pronto, all’Hotel Atlantic, sul lungomare di Marzocca, per ospitare malati di Covid asintomatici o pazienti ormai in via di guarigione dimessi dagli ospedali delle province di Ancona e Pesaro Urbino, ma ancora positivi al virus. Gli ospiti devono essere autosufficienti e senza bisogno di cure. Il progetto prevede un’accoglienza gratuita per l’ospite.

La proprietà dell’hotel, sostenuta dalla propria federazione, ha partecipato al bando regionale per l’emergenza Covid-19. Per la gestione ha richiesto la collaborazione di Caritas Senigallia, grazie all’esperienza maturata lo scorso marzo.

Le camere accreditate sono 45, ognuna con bagno personale, wi-fi, TV, telefono collegato all’operatore della reception e balcone. La presenza di due accessi e di due ascensori permette di differenziare i percorsi e di garantire le procedure di sicurezza e tutela degli operatori. Al termine della quarantena verrà effettuato un tampone per attestare la negatività dell’ospite e permettergli di lasciare la struttura

LO SCOPO / Prima di tutto alleggerire gli ospedali di pazienti ormai senza sintomi ma ancora positivi. Dare un supporto a chi non ha la possibilità di praticare il corretto isolamento nella propria abitazione e incentivare l’isolamento stesso per prevenire la diffusione del contagio

I SERVIZI / Gli ospiti riceveranno colazione, pranzo e cena davanti alla porta della camera. Verranno contattati costantemente dagli operatori per verificare il loro stato di salute. In un’ottica di tutela a 360 gradi del benessere della persona ospitata, tra i servizi offerti è previsto anche un supporto telefonico da parte di un team di psicologi volontari

GLI OPERATORI / Nell’intero progetto saranno coinvolti 8 operatori

I RINGRAZIAMENTI / Caritas ringrazia i proprietari dell’hotel per la messa a disposizione della struttura, la Protezione civile regionale, la Regione e il sindaco di Senigallia per il sostegno dato nell’avviamento del progetto. Un ringraziamento speciale a infermieri e medici volontari dell’ambulatorio medico solidale Paolo Simone, fondamentali per la realizzazione e la continua supervisione tecnico-scientifica, e ai volontari di Caritas, grazie ai quali la cura e l’attenzione della persona sono sempre al centro del nostro agire.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: