“A Senigallia torneranno operative le tredici telecamere che da cinque anni non funzionano più”

“A Senigallia torneranno operative le tredici telecamere che da cinque anni non funzionano più”

Lo ha assicurato l’assessore ai Lavori pubblici, Nicola Regine, rispondendo ad una interpellanza presentata da Amo Senigallia sulla videosorveglianza cittadina

SENIGALLIA – Sul sistema di videosorveglianza cittadino l’assessore ai Lavori pubblici, ingegner Nicola Regine, ha prontamente risposto all’interpellanza presentata dal consigliere comunale di “Amo Senigallia”, Gennaro Campanile.

“Le tredici telecamere che da cinque anni non funzionano più” saranno rese operative al più presto e contemporaneamente si procederà (attraverso un leasing o project financing) ad aumentarne il numero per “coprire quantomeno alcuni punti strategici della città (sottopassaggi, giardini della Rocca, talune piazze, incroci pericolosi e frazioni)”.

E’ questa è sicuramente una buona notizia in quanto la videosorveglianza è uno strumento utilizzato da tante Amministrazioni, indipendentemente dal colore politico, per rendere più sicuro il territorio e trasmettere ai cittadini un senso di protezione. E’ anche importante che sia stato espresso l’impegno a creare un’unica rete che permetta una corretta manutenzione e l’aggiornamento tecnologico riducendo i costi di gestione rispetto a soluzioni frammentate.

“Amo Senigallia” – come ha affermato Gennaro Campanile – vigilerà affinché nel prossimo bilancio siano previste adeguate risorse per rendere operativo il progetto complessivo, in parte già funzionante.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: