E’ una bimba la prima nata del 2021 all’Ospedale di Senigallia

E’ una bimba la prima nata del 2021 all’Ospedale di Senigallia

“Dopo un anno difficile – ci ha detto il professor Mario Massacesi – abbiamo dovuto rimodulare il nostro modo di lavorare riscoprendo anche molti lati della ostetricia classica”

SENIGALLIA – A Senigallia la prima nata del 2021 è una bimba, Stella. Il parto, 51 minuti dopo la mezzanotte, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale cittadino, diretto dal dottor Mario Massacesi.

Stella, una bella bimba di 3 chili, è figlia di Alice Diamantini e Roberto Bartolacci.

Nelle ultime ore del 2020, sempre all’ospedale di Senigallia, ci sono stati altri quattro parti (tre maschietti ed una femminuccia).

Un vero e proprio record per una struttura ospedaliera che andrebbe rilanciata al più presto, considerato che è al servizio di un vastissimo territorio.

“Il 2020 è stato un anno difficile – ci ha detto il primario, dottor Mario Massacesi -. Abbiamo dovuto rimodulare il nostro modo di lavorare riscoprendo anche molti lati della ostetricia classica e ciò ci portato ad alzare inevitabilmente la qualità dell’assistenza alle nostre pazienti, le quali ci hanno ripagato dandoci quella fiducia che ogni operatore sanitario vorrebbe avere.

“Nell’anno appena terminato abbiamo avuto 630 parti, 2 in più rispetto al 2019 con una percentuale di tagli cesarei che e scesa dal 34% a sotto il 24%, percentuale più congrua ed in linea con gli standard di qualità dell’ OMS.

“Il 2021 si apre nel miglior modo possibile, tutti parti naturali, comprendenti anche una mamma che, nella precedente gravidanza, aveva partorito con taglio cesareo.

“Tutto ciò – afferma sempre il dottor Massacesi – grazie alla sinergica azione non solo dei medici e delle ostetriche della nostra UOC ma anche alla collaborazione della UOC di pediatria, dei nostri anestesisti e della sala operatoria”.

Ed è proprio per questo che Senigallia perita una sanità efficiente.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: