Continua l’impegno dell’Associazione Stracomunitari per aiutare le famiglie in difficoltà

Continua l’impegno dell’Associazione Stracomunitari per aiutare le famiglie in difficoltà

SENIGALLIA – Per l’Associazione Stracomunitari il 2020 è stato un anno molto impegnativo.

“La pandemia, oltre ai nostri limiti – si legge in una nota -, ha fatto riscoprire in noi energie e risorse che pensavamo non avere. C’è da dire che non avevamo alternative: le richieste da parte delle famiglie che già seguivamo si son fatte più impellenti, e altre famiglie nuove si sono aggiunte.

“Grazie alla generosità di molti e alla dedizione e sacrificio dei nostri volontari siamo sempre riusciti a non tradire le aspettative di chi confidava in noi.

“Nell’anno appena trascorso abbiamo consolidato il rapporto con tre supermercati della zona: con questi infatti e con il Banco Alimentare (tutta gente a cui va un nostro immenso grazie) è attiva una convenzione che ci permette di avere un approvvigionamento quotidiano di derrate alimentari (soprattutto frutta e verdura ma anche pane e molti altri alimenti a lunga conservazione).

“Ci piace sottolineare come queste attività di solidarietà favorisce l’attiva lotta allo spreco.

“Gran parte infatti dei prodotti che recuperiamo dai supermercati presentano qualche ammaccatura o altre imperfezioni che le rendono esteticamente non più commerciabili; ma ovviamente sono perfettamente buoni per essere consumati.

“Un grazie – afferma Mohamed Malih, a nome dell’Associazione – va anche alla Caritas che spesso e volentieri ci mette a disposizione il suo furgone per il ritiro della merce.

“Questo non è e non vuole essere un report dettagliato del numero di famiglie e delle altre attività che ci impegnano quotidianamente. Per questo ci prendiamo un ancora un po’ di tempo e lo faremo più in là.

“Ci premeva più che altro, nel salutare il vecchio anno, rivolgere un grazie a tutti gli amici che ci permettono di continuare a rendere viva e attiva l’Associazione Stracomunitari.

“Per il 2021 siamo pronti a continuare, con la speranza di poter implementare le nostre attività, a favore di tutti.

“Siamo consapevoli – si legge sempre nella nota – che il perdurare della pandemia con le sue limitazione hanno generato ricadute economiche importanti, aumentando il disagio in molte famiglie.

“Per venire incontro anche a necessità temporanee, l’Associazione Stracomunitari apre le sue porte a chiunque ne abbia bisogno”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: