Innovazione continua al Corinaldesi Padovano: un nuovo laboratorio è pronto ad accogliere gli studenti

Innovazione continua al Corinaldesi Padovano: un nuovo laboratorio è pronto ad accogliere gli studenti

SENIGALLIA – In un Istituto tecnico i laboratori sono fondamentali per l’insegnamento delle discipline di indirizzo ed è importante che siano sempre aggiornati e dotati di attrezzature al passo con l’evoluzione della tecnologia. Proprio per questo motivo non è raro che vengano spesso rinnovati o implementati nuovi spazi dedicati alla didattica laboratoriale.

L’ultimo arrivato, in ordine di tempo, all’Istituto Corinaldesi-Padovano, nella sede del Corinaldesi, è un laboratorio per la grafica e la progettazione con macchine dotate di sistema operativo Mac.

Questa aula attrezzata con computer Apple IMAC 21.5″ va ad affiancare gli altri laboratori già presenti al Corinaldesi: quello linguistico, per lo studio delle cinque lingue straniere insegnate nell’articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing; quello informatico, per il corso Sistemi Informativi Aziendali; quello multimediale, per il corso Amministrazione Finanza e Marketing; quello di robotica, per il corso di Informatica e Telecomunicazioni; quelli di chimica e fisica, destinati a tutte le classi del biennio, e il laboratorio di C.A.D. che, rivolto al corso Costruzioni Ambiente e Territorio, è fornito di stampante 3d e software per la progettazione tridimensionale e il rendering.

I laboratori della sede Corinaldesi, come pure quelli della sede Padovano, sono stati sempre in funzione anche in questo periodo di pandemia, dal momento che per gli istituti tecnici e per i professionali è possibile continuare la didattica laboratoriale in presenza, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.

Il nuovo laboratorio per la grafica e il design verrà anche utilizzato per dare continuità a un percorso già intrapreso con successo dall’indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio del Corinaldesi: quello dedicato all’approfondimento del Design e della progettazione di esterni ed interni, percorso che si avvale di un partner qualificato come l’Accademia del Design – Poliarte di Ancona, con cui, di recente, è stato rinnovato un importante protocollo di collaborazione.

Già lo scorso anno il sodalizio ha visto i ragazzi di due classi dell’indirizzo Costruzioni  Ambiente e Territorio cimentarsi con la riprogettazione in chiave ergonomica dell’aula TEAL – aula per l’apprendimento attivo potenziato dalla tecnologia – affrontando la progettazione della propria aula ideale.

Dal prossimo mese di febbraio la collaborazione con la Poliarte di Ancona coinvolgerà la classe 4^ Costruzioni Ambiente e Territorio nell’approfondimento del “Design for All”.

Il “Design for All” è l’ultima frontiera della progettazione in chiave innovativa e interdisciplinare: si basa su un approccio inclusivo, incentrato sull’idea che tutti debbano avere la possibilità di usare un certo oggetto, di accedere a un determinato spazio o di partecipare a un dato evento, proprio perché concepiti nel pieno rispetto delle diversità, viste come una ricchezza da valorizzare. Insomma, parliamo di una prospettiva che punta a soddisfare il diritto di tutti all’inclusione sociale e che costituisce una sfida creativa ed etica per ogni designer, progettista, imprenditore, amministratore e leader politico.

Tale iniziativa, quindi, si va a buon diritto a incastonare anche nei percorsi di Educazione civica e di Alternanza scuola Lavoro che vedranno impegnata la classe in questo anno scolastico… Che dire: l’integrazione dei saperi e delle conoscenze e competenze sono sempre al centro della progettazione didattica, nei Consigli di classe dell’IIS Corinaldesi-Padovano, grazie alla stretta collaborazione tra i docenti, che sono costantemente impegnati per il successo formativo e la crescita umana e professionale dei propri studenti.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: