Operazione antidroga della Polizia, arrestato nel giorno del suo compleanno

Operazione antidroga della Polizia, arrestato nel giorno del suo compleanno

Un giovane senigalliese denunciato a piede libero dagli agenti del Commissariato. Sequestrata cocaina

SENIGALLIA – Si muovevano con disinvoltura le due persone, un giovane albanese ed un ragazzo italiano, nei cui confronti gli agenti della Polizia di Stato di Senigallia, da tempo, avevano posto particolare attenzione, ritenendoli molto attivi nel mondo dello spaccio di stupefacenti, del tipo cocaina, a Senigallia.

Nel corso dei servizi appositamente predisposti dal Questore di Ancona per il contrasto e la repressione dei reati in materia di stupefacenti, l’attenzione dei poliziotti del Commissariato di P.S. di Senigallia è stata rivolta, in particolare, ad un uomo a bordo di un veicolo che, nel pomeriggio, si fermava in un parcheggio posto sul lungomare direzione sud e, dopo pochi secondi, veniva raggiunto da un giovane.

Dopo un brevissimo scambio tra i due, l’uomo alla guida del veicolo riprendeva la marcia ed il giovane faceva rientro all’interno di uno stabile situato sul lungomare dove poi è risultato abitare.
Venivano così effettuati i primi accertamenti a carico del conducente il veicolo il quale, sottoposto a controllo, veniva trovato in possesso di un involucro contenente diversi grammi di cocaina. Tale sostanza veniva subito sottoposta a sequestro.
In seguito a quanto emerso dall’attività di polizia giudiziaria eseguita, gli agenti del Commissariato di P.S. procedevano ad effettuare approfonditi controlli a carico del giovane che, poco prima, aveva effettuato la vendita dello stupefacente. L’uomo, un 40enne di origini albanesi , risultava essere già noto poiché in altre occasioni arrestato e denunciato dai poliziotti, sempre per fatti connessi alla droga. Dal controllo emergeva che in quella giornata aveva anche festeggiato il compleanno.
Gli accertamenti effettuati a carico dell’uomo, anche con l’intervento delle unità cinofile della Questura di Ancona, consentivano di verificare che abitava in un appartamento del lungomare da Vinci – a poco distanza da dove è avvenuta la vendita dello stupefacente – con un altro giovane, senigalliese, anch’egli con precedenti in materia di stupefacenti: i due venivano trovati in possesso di ulteriore sostanza stupefacente, risultata cocaina, del peso di circa 10 grammi già suddivisa in numerosi involucri pronti per la cessione alla clientela.
Al giovane albanese veniva inoltre sequestrata una somma in denaro ritenuta provento delle vendite di stupefacente. Inoltre veniva sottoposto a sequestro diverso materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi.
In seguito alle attività svolte, gli agenti del Commissariato di P.S. dichiaravano l’albanese in arresto mentre il complice veniva indagato.
L’uomo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, questa mattina veniva condotto davanti al Giudice per l’udienza di convalida in seguito alla quale gli veniva confermava la misura degli arresti domiciliari. Resta sempre massima l’attenzione da parte del Commissariato di P.S. di Senigallia i cui poliziotti, su forte impulso del Questore di Ancona, mantengono alta l’attenzione ai fenomeni illeciti, connessi al mercato degli stupefacenti, specie se rivolto alle fasce più giovani, e che ha consentito, anche in tempi recenti, numerosi arresti ed importanti sequestri di sostanze stupefacenti di ogni qualità.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: