Diritti al Futuro: “Dagli assessori imbarazzanti imprecisioni sul nuovo parcheggio in via Cimabue”

Diritti al Futuro: “Dagli assessori imbarazzanti imprecisioni sul nuovo parcheggio in via Cimabue”

SENIGALLIA – Dal movimento politico Diritti al Futuro riceviamo: “In merito alla sollecita ed acre puntualizzazione (condita con una malcelata derisione nei nostri confronti) da parte degli assessori Campagnolo e Cameruccio, ci permettiamo di aggiungere alcune utili e pertinenti repliche e precisazioni.

“Ebbene la nostra denuncia del rischio di cambio di destinazione di un’area di verde pubblico non rappresenta minimamente un tentativo di “distorsione della verità”, né mancanza di argomenti costruttivi da parte di Diritti al Futuro, che oltre che essere un nuovo soggetto politico, ha in sé, nuove forze ed esponenti competenti di cosa pubblica e di amministrazione cittadina.

“Dunque si rende necessario un redde rationem: noi presentammo l’emendamento sul cambio di destinazione d’uso, di parte del verde pubblico in via Cimabue, in occasione del precedente Consiglio comunale di fine dicembre, quello, per intenderci, sulle 103 osservazioni della Variante Resiliente. Le votazioni alle osservazioni (relativi emendamenti), quindi, sono competenza e responsabilità di questa Consigliatura e non della precedente. Dire “ah ma lo hanno fatto quelli prima di noi” dimostra solo la mancanza di senso di responsabilità e di argomentazioni, nel merito, degli assessori.

“L’osservazione presentata da privati, chiede la parziale trasformazione in parcheggio pubblico dell’area che in fase di adozione era G3 a verde pubblico, al fine di servire le attività esistenti in via Cimabue e migliorare la fruizione del verde. L’assessore Cameruccio ha accolto l’osservazione e noi chiediamo: ha fatto uno studio della vera necessità di quanto richiesto? Aveva messo a conoscenza la giunta ed i suoi consiglieri di questa sua scelta di cambiamento destinazione senza alcun studio e approfondimento?

“Il governo della cosa pubblica richiede studio, preparazione, molta umiltà, e preventiva verifica della documentazione, prima di lanciare i soliti strali velenosi, altrimenti si fanno figuracce che potrebbero restare nella memoria collettiva a memento dei posteri.

“Grazie ai documenti, che noi alleghiamo (nella foto), i cittadini potranno toccare con mano la veridicità e la serietà delle nostre affermazioni:

“Nell’immagine a sinistra la planimetria approvata in sede di adozione quindi votata dallo scorso Consiglio; a destra quella approvata lo scorso dicembre, dal nuovo Consiglio.

“Diritti al Futuro, rispettabile e rispettata forza di opposizione, non ha mai mostrato soggezione né sudditanza di fronte a nessuna Amministrazione comunale, proponendo mozioni ed osservazioni quando necessario.

“In ultimo ci viene replicato, con tono piccato, che la rete arancione al centro dell’area verde sarà destinata al Gattile. Anche qui abbiamo l’ennesima prova dell’estrema superficialità di chi amministra, in quanto quell’area nulla centra con il nostro emendamento e contestazione, abbiamo così anche la dimostrazione che gli assessori non conoscono minimamente il territorio che amministrano.

“A conclusione vorremmo dire che una seria amministrazione non sorride e non risponde con superficialità ad osservazioni che le vengono poste. Comunichiamo loro che in quella zona ci sono già molti parcheggi e purtroppo alcuni di questi sono diventati nel tempo luoghi di abbandono di rifiuti, di mezzi ecc.

“Aggiungiamo che l’amministrazione comunale negli anni 2010/2015 nella zona artigianale/ commerciale fece uno studio ed ascolto dei residenti per rivedere le varie trasformazioni edilizie da artigianali ad abitative perciò siamo sempre attenti ai vari processi ed aperti al confronto costruttivo, chiediamo loro che prima di giudicare gli altri, siano più attenti alle questioni che vengono poste e magari prima di rispondere facciano attente verifiche.

“Siamo altresì contenti di aver ricevuto grande interesse di cittadini, associazioni ambientali e gruppi, interessati a recuperare e rivalutare l’area e di aver richiamato l’attenzione sopita dell’attuale Amministrazione, ma continuiamo ad attendere risposte serie, non slogan!”

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: