I cani sequestrati a Trecastelli hanno fame: scatta la solidarietà

I cani sequestrati a Trecastelli hanno fame: scatta la solidarietà

L’Associazione Amici Animali di Osimo ha già provveduto autonomamente ad acquistare e consegnare un primo carico di crocchette. Ma non basta: aperto un conto corrente dedicato per una colletta nazionale

TRECASTELLI – Dopo il sequestro degli 859 cani a Trecastelli, si è venuta a creare una grave emergenza dovuta alla scarsità del cibo a disposizione per i prossimi mesi. L’attuale proprietario, che è anche custode giudiziario, ha finito le scorte di crocchette e ha comunicato di non aver risorse finanziarie sufficienti per acquistare i circa 50 chilogrammi al giorno necessari.

“Al momento – si legge in una nota dell’Associazione Amici Animali Odv di Osimo – non sappiano neanche quante nascite ci siano state dal giorno del sequestro e quindi riteniamo che i cani siano sicuramente aumentati.

“L’Associazione Amici Animali di Osimo ha già quindi provveduto autonomamente ad acquistare e consegnare un primo carico di crocchette per un valore di 500 euro, utilizzando risorse proprie che erano destinate invece ai cani detenuti nei canili. Abbiamo quindi bisogno dell’aiuto di tutti per ricostituire le scorte alimentari almeno per qualche mese, in attesa che gli organi competenti, l’ASUR e la Regione Marche in primis, decidano quali azioni mettere in campo per risolvere il grave problema o almeno indichino il percorso per arrivare velocemente all’adozione dei cani negativi al batterio della Brucella canis.

“Per questo – si legge nella nota – abbiamo aperto un conto corrente dedicato a questa impellente COLLETTA NAZIONALE per non far morire i circa 900 piccoli cani di fame. Tutti i fondi che confluiranno in questo conto e tutte le spese che faremo saranno rendicontate analiticamente ogni due mesi alla Presidenza del Consiglio regionale della Regione Marche e pubblicate sul nostro sito per offrire massima trasparenza ai donatori, che potranno comunque rimanere anonimi.

“Sul nostro sito www.amicianimali.org potrete leggere tutti gli aggiornamenti, vedere le foto e seguire la nostra battaglia per restituire dignità e salute agli sfortunati cani di Trecastelli.

“Anche un piccolo aiuto è per noi fondamentale e vi invitiamo a diffondere questo appello a tutte le persone che conoscete tramite qualsiasi mezzo (social media, mail, contatti personali ecc)

“Per effettuare donazioni – Bonifico bancario C/C intestato Associazione Amici Animali ODV IBAN IT23I0854937490000000401700 – Donazione con paypal

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

2 pensieri riguardo “I cani sequestrati a Trecastelli hanno fame: scatta la solidarietà

  • Febbraio 10, 2021 in 2:40 pm
    Permalink

    Ma è possibile adottarli? È stata fatta una campagna x questo?

    Rispondi
  • Maggio 11, 2021 in 11:55 am
    Permalink

    Salve mi dispiace per la situazione dei poveri animali e ha voi volontari un grazie a nome degli stessi cani sequestrati, appena si sblocca la situazione di brucellosi vorrei adottare un barboncino ho visto che ci sono, specifico barboncino perché è l’unico cane che nn da allergie, grazie se ci pensate bene sarà l’amato e dimenticherà la sua sofferenza dandogli tanto amore da parte nostra, grazie di tutto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: