Reati contro il patrimonio, trentacinquenne torna in carcere

Reati contro il patrimonio, trentacinquenne torna in carcere

SENIGALLIA – Nell’ambito delle costanti attività di controllo delle persone sottoposte a misure restrittive, gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’autorità giudiziaria dorica a carico di un 35enne, nativo del nord Italia, ma da tempo residente a Senigallia.

L’uomo, già in passato arrestato e denunciato in diverse occasioni, da qualche tempo si trovava sottoposto al regime della detenzione domiciliare poiché condannato, in via definitiva, per diversi fatti attinenti a reati contro il patrimonio, anche di considerevole gravità.

Nonostante i numerosi precedenti, l’uomo, anche di recente, proseguiva la propria illecita attività, tant’è che si rendeva responsabile di gravi condotte, aventi attinenza a reati contro il patrimonio, commessi nell’ambito di un più ampio procedimento che lo vede interessato.

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia, considerati i precedenti dell’uomo, dopo alcuni accertamenti compiuti, informavano l’autorità giudiziaria.

Quest’ultima, verificata la gravità delle condotte poste in atto emetteva un provvedimento con il quale disponeva che l’uomo venisse ristretto in carcere. Provvedimento subito eseguito dagli stessi agenti del Commissariato di Senigallia.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: