Confiscati a Senigallia dalla Guardia di Finanza beni per oltre cinquecentomila euro

Confiscati a Senigallia dalla Guardia di Finanza beni per oltre cinquecentomila euro

ANCONA – I finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Ancona hanno dato esecuzione ad una misura di prevenzione, a carattere patrimoniale, disposta dal Tribunale di Ancona ai sensi del Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, sottoponendo a confisca beni mobili ed immobili per un valore complessivo di oltre cinquecentomila euro. Gli stessi erano di proprietà di un sessantenne di Senigallia, con precedenti per reati tributari, bancarotta fraudolenta e truffa.

Sono stati sottoposti alla misura ablatoria una villa ed un garage ubicati a Senigallia, un’auto di grossa cilindrata ed una potente moto, precedentemente sequestrati dalle Fiamme Gialle nel luglio del 2019.

La misura di prevenzione disposta dal Tribunale è stata eseguita dagli specialisti del G.I.C.O. del Nucleo Polizia Economico Finanziaria di Ancona, nell’ambito dell’operazione denominata  “Mandriano”.

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: