A Trecastelli sulla Tari, grazie all’opposizione, approvata una norma “anti furbetti”

A Trecastelli sulla Tari, grazie all’opposizione, approvata una norma “anti furbetti”

TRECASTELLI – Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, su proposta dei consiglieri di opposizione Nicola Peverelli, Gloria Montironi, Giorgio Terenzi e Massimo Lorenzetti, sono stati approvati i commi 3 bis e 3 ter dell’art. 24  del regolamento Tari al fine di contrastare eventuali condotte elusive riguardo all’esenzione Tari per 5 anni in favore di soggetti che trasferiscono la propria residenza nei centri storici.

La precedente versione del regolamento si esponeva ad eventuali condotte che avrebbero consentito l’ applicazione dell’esenzione anche in favore di chi avesse trasferito la residenza oltre i confini dei centri storici per poi farvi appositamente ritorno. Così facendo, l’obiettivo di ripopolare e riqualificare i centri storici sarebbe venuto meno.

Tra l’altro, d’ora in  poi, chi beneficerà dell’esenzione sarà tenuto a pagare il tributo per le annualità esentate laddove  trasferisca la residenza al di fuori dei  centri storici prima dei 5 anni indicati .

Il correttivo approvato metterà al riparo il bilancio comunale da minori entrate legate all’applicazione indiscriminata dell’esenzione con evidente giovamento per le casse comunali.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: