“Ancora troppe carenze all’Ospedale di Senigallia”

“Ancora troppe carenze all’Ospedale di Senigallia”

Il consigliere regionale di Rinasci Marche, Luca Santarelli, le evidenzia in Consiglio e chiede il ripristino dei dirigenti, il completamento delle figure mancanti, il potenziamento degli operatori

ANCONA – “Finalmente qualcosa si muove”. Dopo averlo promesso in campagna elettorale il consigliere Luca Santarelli (nella foto) ha portato in Consiglio regionale le criticità organizzative e del personale dell’Ospedale di Senigallia.

“L’allontanamento da Senigallia delle strutture strategiche fondamentali per l’attività organizzativa e gestionale ha reso difficile, talvolta impossibile, il contatto con le sedi centrali dislocate a Jesi e Fabriano, preposte a concedere risorse, materiali tecnici, informatici, farmaci e dispositivi, presidi,  manutenzione. La mozione – scrive Santarelli – è stata portata all’attenzione dell’assessore Saltamartini che si è impegnato a rivedere le posizioni organizzative e a colmare le lacune venutesi a creare con le varie determine del Direttore Generale dell’ASUR succedutesi dal 2015 in poi, impegnandosi in prima persona”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: