Italia Viva: “Periferie abbandonate anche a Senigallia”

Italia Viva: “Periferie abbandonate anche a Senigallia”

di RENATO MATERA*

SENIGALLIA – Appare così l’attenzione per le periferie e le frazioni ad ogni cambio di compagine del governo cittadino.

Erano queste le linee guida della famigerata Compagnie delle Indie, di vittoriana memoria: sfruttare i territori per accrescere il proprio benessere a scapito dei sudditi!

Fatte le dovute proporzioni e considerato il lasso di tempo trascorso, pure non si può notare che le compagini politiche dopo aver sfruttato il bacino elettorale per conquistare il governo delle città, abbandonano le periferie e le frazioni al loro destino.

Nella lettera inviata da Italia Viva al ministro dell’economia Roberto Gualtieri, quella dei 62 punti, più di una richiesta riguarda le infrastrutture, l’affidamento ai Comuni di risorse all’uopo, l’approccio “think small first” (pensa prima in piccolo). A questo link si può leggere il testo con breve legenda per ogni punto: https://noas.it/portfolio/recovery.php.

Non siamo più nell’Ottocento e la tecnologia ci può essere di soccorso. L’importante è prendere coscienza delle nostre possibilità di indirizzare la politica cittadina con i fatti, con la registrazione puntuale del degrado che si stende come un velo per tutto il nostro territorio. Quindi procuratevi macchine fotografiche, cellulari e quanto altro e registrate ciò che vedete:

  • Segnaletica assente, vetusta, confusa;
  • Lapidi illeggibili: la memoria storica trascurata;
  • Manto stradale disconnesso;
  • Illuminazione insufficiente se non assente;
  • Carreggiate invase dal terriccio;
  • Frane;
  • Chiusini non a filo del manto stradale;
  • Piste ciclabili invase da erbacce;
  • Marciapiedi sconnessi da radici d’albero;
  • Rifiuti abbandonati;
  • Canali di scolo intasati;
  • Balconi e viadotti ammalorati;
  • e quant’altro.

Tutto il materiale raccolto potete inviarlo al nostro programma “Degrado nel mirino”, sì da costituire un archivio oggettivo per sollecitare quanti ci governano con una precisa individuazione degli interventi da sostenere. Noi ci siamo e siamo dalla parte del bene comune. Inviate le vostre foto a questo link: https://noas.it/portfolio/degrado.php.

*Coordinamento Senigallia-Montemarciano Italia Viva

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: