Esce il primo libro del 2021 dell’Associazione di Storia Contemporanea

Esce il primo libro del 2021 dell’Associazione di Storia Contemporanea

SENIGALLIA – Esce e viene presentato oggi (venerdì26 febbraio), alle 17.30, da remoto, nell’ambito della seconda edizione della rassegna “Notizie da nessun luogo” curata dal prof. Roberto Cresti e promossa dall’Università di Macerata, il libro “L’originalità della ricerca storica, Dieci anni di studi dell’Associazione di Storia Contemporanea”, a cura di Marco Severini (Ed. Aras, 2021, pp. 218).

L’opera tratta le tematiche più innovative e rilevanti trattate dal sodalizio di via Chiostergi nel suo primo decennio di vita. Gli autori dell’opera sono storici e accademici di tutto il mondo che hanno proposto, per questa particolare edizione, temi originali, interdisciplinari e di indubbia rilevanza.

Ad esempio uno dei saggi tratta del patrimonio archivistico e bibliotecario che il Centro Mazziniano e l’Associazione hanno recentemente recuperato dall’Europa per riportarlo nel nostro Paese, l’Archivio Chiostergi-Tuscher, attualmente in corso di inventariazione; oltre che su Giuseppe Chiostergi (1889-1961), insigne figura di antifascista, costituente, ambasciatore straordinario, europeista, deputato e sottosegretario di Stato con De Gasperi, di cui ricorre quest’anno il 60° anniversario della scomparsa (avvenuta a Ginevra il 1° dicembre 1961), il libro riporta notizie sulla famiglia Chiostergi, la sua origine armena (oggetto di uno specifico lavoro, in corso di pubblicazione, di Paolo Negri che ringraziamo per la cortese collaborazione) e il suo radicamento a Senigallia dove nel 1853 aprì un Fondaco Alimentare.

Ma si parla anche del ruolo avuto dalla pandemia nelle nostre vite, di quello delle donne nell’Italia contemporanea (in particolare delle prime sindache, di una delle prime ingegnere italiane, di una versatile scrittrice, delle femministe di fronte allo snodo del divorzio), del sogno veneziano in Florida e della tragedia degli Imi, oggetto di due specifici saggi, uno dei quali è dedicato alla figura di Alfio Fabini, senigalliese, addetto alla sede dell’Aeronautica di Ancona, trasferito in un campo d’internamento nazista e protagonista di una memorabile iniziativa.

A questa pubblicazione ne seguirà un’altra la cui uscita è programmata per Pasqua. L’incontro si terrà da remoto e per seguirlo basterà digitare dal pc o dallo smartphone il seguente link: https://tinyurl.com/nessunluogo

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: