Nei due reparti Covid dell’Ospedale di Senigallia è già allarme: occupati quasi tutti i posti

Nei due reparti Covid dell’Ospedale di Senigallia è già allarme: occupati quasi tutti i posti

SENIGALLIA – Fra ieri e oggi, all’Ospedale di Senigallia, c’è stato un andirivieni di ambulanze per ricoverare altri pazienti nei due reparti Covid.

Ed ormai siamo quasi arrivati, ancora una volta, al tutto esaurito. Sono infatti 41 – su 43 – i posti letto già occupati. Nel reparto semi intensivo sono ospitati 28 degenti e in quello non intensivo 13.

Una situazione che rischia di penalizzare ulteriormente tutta la struttura ospedaliera, che già soffre in situazioni di normalità.

Ci rendiamo perfettamente conto che ormai, nelle Marche, il coronavirus dilaga ovunque ed in tutti gli ospedali della regione è scattato l’allarme rosso. Ma proprio per questo sarebbero necessarie soluzioni alternative delle quali da tempo si parla ma che non vengono ancora attuate.

Per quanto riguarda l’Ospedale di Senigallia va ricordato che, già un anno fa, i suoi reparti erano stati sconvolti, per ospitare un gran numero di pazienti Covid, provenienti soprattutto dalla provincia di Pesaro Urbino.

Attualmente le due aree Covid si trovano al primo piano dell’Ospedale, con il reparto semi intensivo (31 posti letto) ed al terzo piano con il reparto non intensivo (12 posti). Quasi tutti – 41 su 43 – già occupati.

Tutto questo, purtroppo, mentre si continua a sottoutilizzare il Covid Hospital di Civitanova Marche, la struttura fatta realizzare un anno fa, con la super visione di Guido Bertolaso, proprio per non penalizzare troppo le altre strutture ospedaliere marchigiane.

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: