Fa acquisti con la carta di credito smarrita da una signora

Fa acquisti con la carta di credito smarrita da una signora

L’uomo, dopo l’identificazione, all’interno di un supermercato, è stato denunciato dagli agenti del Commissariato di Senigallia

SENIGALLIA – Ieri pomeriggio, una donna si è presentata presso l’Ufficio Denunce del Commissariato di P.S. di Senigallia, per presentare querela per l’utilizzo fraudolento della sua carta di credito, smarrita qualche giorno prima. In particolare la donna raccontava di averla utilizzata e poi di non averla più trovata.

Trascorsi alcuni giorni la signora faceva un controllo dei movimenti della carta notando che la stessa era stata utilizzata per diversi acquisti, anche di alimentari, per qualche centinaio di euro.

Gli agenti della Squadra Volante a quel punto si recavano presso il supermercato, ove era stata utilizzata l’ultima volta la carta, per verificare se vi fossero elementi per risalire all’utilizzatore. Durante il controllo una cassiera si avvicinava agli agenti, riferendo che proprio in quel momento un uomo stava tentando di utilizzare una carta di credito bloccata.

Gli agenti, immediatamente, si recavano alle casse e fermavano l’uomo indicato che aveva ancora in mano la carta con cui aveva tentato il pagamento.

Gli agenti effettuavano una verifica e risultava essere la stessa carta smarrita dalla denunciante ed utilizzata indebitamente per fare acquisti nei giorni precedenti.

L’uomo, M.Z., 45 enne, di origini laziali, con diversi pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, tentava invano di giustificarne il possesso.

Gli agenti recuperavano la carta e procedevano a denunciare l’uomo per il reato di indebito utilizzo di carte di pagamento, reato per il quale è prevista la reclusione fino a 5 anni.

I poliziotti proseguivano ulteriormente le indagini e riuscivano ad accertare che l’uomo fermato, nei giorni precedenti, aveva utilizzato la carta per effettuare altri pagamenti. Da ulteriori controlli si accertava che, con la stessa carta, aveva effettuato acquisti anche in una tabaccheria di via Podesti.

In totale l’uomo era riuscito ad utilizzare la carta spendendo circa 300 euro prima che la titolare si accorgesse dell’ammanco e ne denunciasse l’indebito utilizzo.

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia hanno anche avviato le procedure per l’applicazione all’uomo del divieto di ritorno nel comune di Senigallia.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: