Il Pd di Ostra sulle vaccinazioni: “Serve un cambio di passo, la Regione Marche si dia una mossa”

Il Pd di Ostra sulle vaccinazioni: “Serve un cambio di passo, la Regione Marche si dia una mossa”

OSTRA – La sezione di Ostra del Partito democratico prende posizione sulla pandemia e, soprattutto, sul problema vaccinazioni.

“Sono in arrivo milioni di vaccini – si legge in un documento -, ma le Marche sono in ritardo anche nell’attuale, lenta, attività di fornitura.

“La comunità delle valli del Misa e Nevola, dell’area vasta 2,  che conta complessivamente  più di settantamila abitanti, secondo le indicazioni del generale Figliuolo, necessita di almeno 8 linee di somministrazione del vaccino, aperte 12 ore al giorno, sette giorni alla settimana, pertanto serve un secondo punto vaccinazione e potenziare l’esistente a cui vanno affiancate dall’attività di vaccinazione dei medici condotti, farmacie, vaccinazioni in azienda.

“La situazione attuale è molto lontana dall’obiettivo, se la Regione Marche non è in grado di fare di meglio, ed è così, chieda URGENTEMENTE aiuto al Governo, che si è reso disponibile ad assistere le regioni in difficoltà.

“Il Covid – conclude il Pd di Ostra – si batte con le vaccinazioni, non aprendo bar e ristoranti quando non ci sono le condizioni, come suggerisce la Lega”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: