Il regista del Fano Roberto Marino sarà operato all’Ospedale di Senigallia

Il regista del Fano Roberto Marino sarà operato all’Ospedale di Senigallia

Confermata la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Sottoposto ad intervento dal dottor Andrea Moschini

SENIGALLIA – Notizie non buone per l’Alma Juventus Fano. Il regista Roberto Marino dovrà essere operato.

La risonanza magnetica, alla quale è stato sottoposto il calciatore, ha infatti confermato la diagnosi iniziale di rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.

Questa mattina, alla presenza del dottor Pierboni e del massaggiatore Cicetti, il giocatore dell’Alma Juventus è stato visitato dal dottor Andrea Moschini (nella foto, a sinistra), giovane e brillante ortopedico. Sarà lui, domani (martedì 6 aprile) ad operarlo all’Ospedale di Senigallia.

“Non ci piace – scrive, in un commento apparso oggi nel suo profilo Facebook, l’avvocato Roberto Paradisi – una Asur che tenta di scippare lo sport ai ragazzi con arroganza e senza buon senso. Non ci piace una sanità che non si cura del diritto allo sport dei ragazzi rendendo inefficiente – se non inesistente – il servizio di medicina sportiva.

“Ci piace invece – aggiunge l’avvocato Paradisi, che è anche uomo di sport – la Asur che dimostra di avere equipe mediche d’eccellenza, magari nel silenzio della stampa. Perché mentre i burocrati fanno di tutto per rendersi ostili alla città, domani una società sportiva professionistica come il Fano Calcio ha scelto il nostro reparto di Ortopedia per far operare il proprio centrocampista in un intervento delicato e di spessore professionale. E questo – conclude Paradisi – è un fatto”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: