La frazione di Pianello di Ostra e la sua Chiesa

La frazione di Pianello di Ostra e la sua Chiesa

di GIANCARLO BARCHIESI

OSTRA – La Chiesa di Pianello in ordine cronologico è stata la terza sede della parrocchia di San Gregorio Magno.

Costruita, con caratteristiche moderne, su disegno dell’Ingegner Gabriele Bonazza di Senigallia, venne inaugurata e benedetta la sera del 28 settembre del 1974 dal Vescovo di Senigallia monsignor Odo Fusi-Pecci alla presenza delle varie autorità civili e religiose della città e di un grande numero di fedeli. Il complesso parrocchiale, situato al centro della frazione, comprende, oltre la chiesa, anche il circolo ACLI e la casa canonica.

Anteriormente all’edificazione della Chiesa di San Gregorio, nello stesso luogo vi era un altro edificio di culto, quello della Sacra Famiglia, costruito nel 1926. La Frazione di Pianello, dopo la Prima Guerra Mondiale, incominciò ad avvertire l’esigenza di una Chiesa per soddisfare le pie pratiche fondamentali della religione Cattolica, quali la celebrazione della Santa Messa nei giorni festivi, la confessione e la Comunione Eucaristica.

Si formò quindi un Comitato tra i fedeli di Pianello che, interessando il Parroco di San Gregorio, ottennero l’autorizzazione dal Vescovo Tito Maria Cucchi per la costruzione della Chiesa proprio su un terreno messo a disposizione da un componente del Comitato stesso.

Contemporaneamente si aprì anche una sottoscrizione per far fronte alle spese e all’acquisto del materiale occorrente. Si assistette ad una “santa gara” e in tal modo l’11 aprile del 1926 la Chiesa della Sacra Famiglia di Pianello venne inaugurata dal Vescovo Diocesano.

Il Rettore-Parroco di San Gregorio dotò la nuova Chiesa di tutte le suppellettili, comprendendovi anche la tela di media dimensione, posta sull’altare maggiore e raffigurante la Sacra Famiglia. Vi introdusse anche il culto di San Giuseppe ed annualmente vi celebrava con solennità la festa del Santo tanto che la popolazione di Pianello lo elesse Patrono della frazione e finì col cambiare il titolo della Chiesa con “San Giuseppe”.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale la frazione di Pianello ebbe un notevole sviluppo e la Chiesa di San Giuseppe divenne sempre più frequentata a discapito della Chiesa – Parrocchiale, che, nonostante i ripetuti appelli del Rettore – Parroco, rimase deserta anche durante i festeggiamenti del centenario della Parrocchia di San Gregorio del 1961. Si comprese dunque l’urgenza per l’edificazione di una nuova Chiesa a Pianello. Chiesti i necessari stanziamenti statali, che vennero concessi in due riprese nel 1969 per le opere parrocchiali e nel 1972 per la chiesa, i lavori furono conclusi nel 1974 e la Chiesa venne inaugurata il 28 settembre e dedicata a San Gregorio Magno. Contemporaneamente vi si trasferì anche l’officiatura Parrocchiale.

Nel 1990 il Vescovo Diocesano Odo Fusi-Pecci, per volontà unanime dei fedeli di Pianello, consacrò la Chiesa a San Giuseppe per quell’antico voto della frazione allo “Sposo di Maria” segno del vecchio che si fonde perfettamente con il nuovo. Recentemente, nel 2005, proveniente dalla Chiesa di San Gregorio, vi è stato collocato il restaurato organo del 1769.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: