Dopo tanti anni a Senigallia torna la boxe: sabato e domenica due manifestazioni

Dopo tanti anni a Senigallia torna la boxe: sabato e domenica due manifestazioni

di GABRIELE FRADEANI

SENIGALLIA – Da moltissimo tempo a Senigallia non si organizzavano riunioni di boxe ne vi era alcuna società dedicata a questo sport.

Una carenza sentitissima visto che nel passato qui si sono svolti combattimenti memorabili di rilevanza nazionale e mondiale.

Qui Bruno Arcari ha perduto il titolo italiano il 10 agosto del lontano 1966, detronizzato dall’anconetano Massimo Consolati; qui ha operato il professor Silverio Gresta, uno dei più illuminati manager di pugilato con una colonia di campioni italiani, europei e mondiali.

Ora, da un paio di anni, è sorta la ASD Pugilistica Senigallia guidata dal presidente Cristiano Solustri e condotta a livello tecnico da Flaviano Polinori. Per i più giovani rammentiamo che negli anni 89/90 è stato campione italiano della prestigiosa categoria dei pesi medi.

Peraltro, questo lungo digiuno sta per terminare e la società di Senigallia mette a disposizione la palestra “Leopardi” di via Marche per una riunione, siglata dalla Upa di Ancona, in programma sabato 8 maggio.

Manifestazione di avvio cui seguirà altra il giorno successivo gestita dalla società locale in collaborazione con la Nike di Fermo.

Un weekend totalmente dedicato alla boxe anche se ancora al momento e, pandemia permettendo, fino al prossimo mese  giugno si dovrà fare a meno del pubblico. Una prova tecnica per i mesi che verranno in cui si auspica una ripresa in grande del pugilato anche qui a Senigallia.

Ma veniamo alla riunione di sabato che si presenta con un programma nutrito: ben 11 combattimenti di sapore campanilistico fra le società della regione e tre confronti con pugili romagnoli di Ravenna, Casalgrande e Valconca.

Presenti anche tutte la categorie pugilistiche, dai più giovani schoolboy per giungere, passando per gli junior e gli youth, agli elite, la massima categoria dilettantistica.

Diversi gli incontri di particolare interesse a cominciare dall’anconetano Baldoni che verrà opposto al fermano Piangerelli; il primo di grande esperienza, il secondo più giovane e con grosse motivazioni. Match incertissimo.

La palestra di Senigallia presenta un atleta di 81 kg: lo youth Matteo Alopului che se la vedrà con il fermano Michele Belleggia.

Il programma

Schoolboy kg 52: Memishaj Alan vs Ferraro Domenico (Boxe Ferraro; junior kg 61: Fadaeihobarhan Omid (Upa) vs Bernardini Geremia (Pug. 1923); kg 66: Sordoni Nicola (Minchillo Boxe) vs Fedeli Marco (Pug. 1923); kg 53: Colonna Cristian (Minchilo Boxe) vs Agostini Gioele (Pug. Valconca); Youth kg 64: Carlucci Gianluca (Phoenix Boxe) vs Rodvanschi Nicolae (Edera Boxe Ravenna); kg 81: Alupului Matteo (Pug. Senigallia) vs Belleggia Michele (Nike); kg 64: De Pascalis Matteo (Audax) vs Monteverde Denis (Nike); Elite 2^ kg 60: Panebianco Gabriele (Upa) vs Casalena Michael (Nike); kg 64: Marconi Francesco (Upa) vs D’Adamo Gian Marco (Pug. 1923); Elite kg 75: Mea Enrico (Audax) vs Elisei Marco (B.C.Castelfidardo); kg 69: Baldoni Alessandro (Upa) vs Piangerelli Leonardo (Nike)

Nelle foto: Baldoni con il tecnico Cappellini; Piangerelli (a destra) in un recente combattimento; il senigalliese Alupului con il tecnico Flaviano Polinori

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: