Al Perticari la sfida dell’Asilo Gentile, si  impara come “Educare lodando ed incoraggiando”

Al Perticari la sfida dell’Asilo Gentile, si  impara come “Educare lodando ed incoraggiando”

SENIGALLIA – C’è chi insegna lodando quanto trova di buono e divertendo: c’è pure chi si sente soddisfatto essendo incoraggiato.

La poesia celeberrima di Danilo Dolci “Ciascuno cresce solo se sognato” rappresenta il canovaccio, su cui si sta dipanando   il  progetto “Asilo Gentile”, un nuovo approccio all’educazione del segmento 0-6, che la preside, prof.ssa Fulvia Principi ha entusiasticamente accolto.

La classe 3°EU viene accompagnata in questo viaggio,  alla scoperta di un diverso modo di  condividere l’esperienza educativa con il bambino e con la sua famiglia, nella reciproca valorizzazione delle potenzialità di ciascuno, dalla dott.ssa Silvia Ferretti e dalla prof.ssa Patrizia Pasquali, assieme agli altri docenti del  Consiglio di Classe.

Il nuovo paradigma culturale del segmento 0-6  vede il ruolo dell’educatore  perfettamente integrato e complementare nella triade scuola-famiglia-bambino, nella quale la relazione empatica e la comunicazione referenziale ed emotiva sono fondamentali.

Il metodo Brazelton e l’approccio gentile di Daniel Lumera,  praticati  nella struttura, di cui  la dott.ssa Silvia Ferretti è  titolare, rappresentano un’ autentica novità nel territorio e sono forieri di possibili applicazioni in altri contesti educativi. Le “contaminazioni educative” si allargano alla musica, come strumento di benessere, grazie all’intuizione della musica a 432 hz, composta ed eseguita da Emiliano Toso, scienziato e musicista, che gli alunni hanno avuto il privilegio di  incontrare durante il  pomeriggio del 15 Aprile

Il maestro Toso, che  è di casa nelle Marche ed anche a Senigallia, ha deliziato Preside, docenti ed alunni con  il suo racconto delle diverse applicazioni(anche sanitarie ad esempio nel nosocomio anconetano ) della musica a 432hz.

Le interessanti evidenze dell’utilizzo della musica a 432 hz meritano un incontro di approfondimento presso il Liceo Perticari, invito che il maestro ha accolto.

Il progetto prosegue con  approfondimenti didattici sugli apprendimenti sensoriali e sul progetto NPL. Al termine del percorso gli alunni dovranno progettare una brochure illustrativa di un ambiente educativo destinato alla prima infanzia , in cui il benessere del bambino e la collaborazione integrata con le scelte educative della famiglia consentano una crescita armonica ed olistica.

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: