Trovato dalla Polizia con la droga dovrà scontare oltre 4 anni di carcere

Trovato dalla Polizia con la droga dovrà scontare oltre 4 anni di carcere

Conclusa la vicenda giudiziaria che ha portato al maxi sequestro di stupefacente ed all’arresto del titolare di un negozio di cannabis

SENIGALLIA – Dopo poco più di un anno si è conclusa la vicenda, avviata a fine 2019, in seguito ad un’articolata attività di indagine condotta dal personale del Commissariato di P.S. di Senigallia in materia di repressione dell’attività di detenzione di sostanza stupefacente, che ha avuto per protagonista il titolare di un cannabis shop operante nella zona del lungomare Dante Alighieri, a Senigallia.

L’operazione di polizia giudiziaria ha avuto inizio allorché le attività di controllo svolte dagli agenti del Commissariato avevano fatto emergere una anomala presenza di persone, note quali assuntori di stupefacenti, gravitanti nella zona ove era situato il negozio in cui si vendevano prodotti derivati dalla cannabis.

Tale circostanza attirava le attenzioni degli agenti che, pertanto, avviavano una serie di approfondimenti ed accertamenti che, al termine, conducevano all’arresto del titolare del negozio. L’uomo, infatti, veniva sottoposto a controllo nei pressi del casello autostradale di Senigallia e trovato in possesso di oltre 2 chili di sostanza stupefacente (cocaina e marjuana). Le successive attività conducevano al sequestro di ulteriori 6 chili di marijuana posta in vendita all’interno del cannabis shop.

In quella circostanza l’uomo, un 35enne lombardo da tempo residente a Senigallia, veniva tratto in arresto e la sostanza stupefacente, del peso complessivo di circa 8 chili, veniva sottoposta a sequestro.

Nell’occasione veniva altresì deferita la compagna dell’uomo, una donna di Senigallia.

In seguito all’attività di indagine condotta dagli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia, con sentenza del Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Ancona, all’uomo veniva applicata la pena di oltre 4 anni di reclusione, nonché l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. Per tale motivo l’uomo si trova attualmente in carcere.

Nel contempo, stante gli accertamenti compiuti il competente ufficio del Comune di Senigallia, verificata l’assenza dei requisiti per la prosecuzione dell’attività commerciale, disponeva la chiusura dell’attività commerciale operante sul lungomare Dante Alighieri.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: