Un parco per tutti: i ragazzi del Corinaldesi immaginano il loro spazio verde ideale

Un parco per tutti: i ragazzi del Corinaldesi immaginano il loro spazio verde ideale

SENIGALLIA – Prosegue senza sosta il proficuo sodalizio tra il nuovo polo Tecnico Professionale Corinaldesi Padovano e l’Accademia  di Belle Arti e Design Poliarte di Ancona.

All’Istituto IIS Corinaldesi-Padovano di Senigallia, plesso Corinaldesi, si è tenuta la presentazione dei progetti realizzati dagli alunni della 4A Tec Corso Tecnologie del Legno per Geometri, volti alla riqualificazione degli spazi verdi della storica sede scolastica. L’iniziativa intitolata “UN PARCO PER TUTTI” rientra nell’ambito delle attività legate ai percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (ex alternanza scuola-lavoro) sviluppate in collaborazione con l’Istituto Poliarte di Ancona, già da qualche anno partner didattico della scuola.

Alla presenza della Dirigente Scolastica Anna Maria Nicolosi, dei docenti del corso Proff. Simone Pierfederici e Danilo Marcolini del Corinaldesi, e della Prof.ssa Catia Mengucci della Poliarte, i ragazzi hanno presentato i loro concept progettuali per gli spazi che vorrebbero vivere, in una sintesi di bisogni, interessi, desideri che hanno trovato forma compiuta in aree con diversa destinazione d’uso, tutte caratterizzate dal concetto di inclusività e abbattimento delle barriere secondo il principio del “Design for all”.

Il “Design for All” è  un approccio contemporaneo e sfidante alla progettualità  in ogni campo, perché  vede al centro dell’attenzione del progettista l’inclusione non solo verso la disabilità,  ma anche nei confronti delle diverse età/abilità /esigenze della vita.

Socializzazione, intrattenimento, cultura, aggregazione, didattica all’aperto, ma anche relax, sostenibilità ambientale, attività sportiva, possibilità di apertura serale, sono gli aspetti comuni e trasversali alle tre proposte ideate, che rappresentano solo il punto di partenza di un percorso virtuoso di rinnovamento della scuola e si prestano a ulteriori approfondimenti futuri, che vedano al centro la comunità scolastica.

Insomma tante idee innovative e creative sono state messe in campo per realizzare una delle numerose attività  legate ai cosiddetti P.C.T.O (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento ), che vanno a caratterizzare, con almeno 150 ore distribuite nel triennio  la formazione tecnica dell’istituto.

I ragazzi concluderanno ora l’anno con stage presso gli studi tecnici e gli enti pubblici che li accoglieranno per tre settimane,  mettendo in pratica ciò  che hanno imparato in questo difficile anno scolastico segnato dall’alternarsi di didattica a distanza e in presenza.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: