La stagione estiva è iniziata ma il lungomare non è ancora pronto / Foto

La stagione estiva è iniziata ma il lungomare non è ancora pronto / Foto

SENIGALLIA – Tutti al mare. La stagione estiva (e per Senigallia significa…turistica) è ormai iniziata. Pandemia a parte (i dati confortanti arrivati negli ultimi giorni lasciano guardare al futuro con un pizzico di ottimismo in più, rispetto a qualche mese fa) gli stabilimenti balneari, i ristoranti e gli alberghi del lungomare incominciano a lavorare. Non ancora a pieno ritmo, ma lavorano già abbastanza bene.

Ma la città non è ancora pronta ad ospitare al meglio i turisti. La nuova Amministrazione comunale (che, ormai, nuova non lo è più in quanto è operativa da otto mesi), purtroppo, nel segno della continuità con quella che l’aveva preceduta, non sembra guardare, con occhio attento, ai tanti (troppi) problemi di Senigallia. Soprattutto a quelli della zona mare che, considerato che Senigallia è città a prevalente economia turistica, dovrebbe ricevere – da chi amministra – un po’ di attenzione in più.

Le foto che proponiamo dimostrano chiaramente il degrado che si trovano di fronte coloro i quali, in questi giorni, frequentano il lungomare.

Nel piazzale della Libertà, il centro del turismo senigalliese, davanti alla Rotonda a mare, si sta ancora lavorando per sistemare la fontana. E una domanda – semplicissima -, in questo caso appare d’obbligo: non si potevano avviare i lavori qualche giorno prima, per concluderli, magari, all’inizio del mese di giugno?

Anche perché – e non ci si venga a dire il contrario – i lavori fatti a marzo o a giugno, alla fine, hanno lo stesso costo per le casse comunali.

Ma i problemi da risolvere, sul lungomare Dante Alighieri, cuore pulsante del turismo senigalliese (ieri, oggi e, probabilmente, anche domani) non sono soltanto questi. Le fioriere – che sono state posizionate molti anni fa – sono nel totale abbandono, le panchine – in legno – appaiono fatiscenti ed è anche rischioso utilizzarle, mentre le piante (quasi tutte), avrebbero bisogno di una maggiore cura.

Possibile che nessuno, tra chi amministra Senigallia, dal sindaco al presidente del Consiglio comunale (coppia ormai inseparabile, a quanto pare, in questo momento, anche in considerazione che sempre più spesso si esprimono all’unisono), a tutti gli assessori, agli stessi consiglieri comunali (non solo quelli di maggioranza) si sia accorto di questi piccoli-grandi problemi, ben evidenti, presenti sul lungomare? Problemi, diciamolo chiaramente, che contribuiscono a dare della città un’immagine sbagliata.

Ci rendiamo perfettamente conto che i nostri politici – tra incontri, confronti e riunioni – sono oberati da tantissimi impegni. Ma mezz’ora per rendersi conto di come si presenta Senigallia dovrebbero comunque riuscire a trovarla. (estor)

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: