In Corso II Giugno pavimentazione da rifare, ma mancano i soldi / Foto

In Corso II Giugno pavimentazione da rifare, ma mancano i soldi / Foto

SENIGALLIA – Da oltre dieci anni, quindi già prima della ristrutturazione di Piazza Saffi (avvenuta nel 2012) si parla, a Senigallia, della necessità di sistemare la pavimentazione di Corso II Giugno.

Un tema divenuto oggi imprescindibile, considerato che, in più punti, presenta delle evidenti lesioni. Inoltre sono anche ben visibili alcuni cedimenti. E questo – al di là del fatto prettamente estetico – finisce per creare problemi a chi vi passeggia. Soprattutto alle donne che rischiano spesso di cadere, o vedere i loro tacchi spaccarsi tra una pietra e l’altra.

Danni creati, negli anni, soprattutto dalle sollecitazioni dei mezzi pesanti che spesso vi transitano.

Ed in questo periodo, inoltre, tanto per peggiorare una situazione già precaria, i sanpietrini sono invasi, in larghe zone, anche dall’erba.

Del problema, mai risolto negli ultimi anni dai suoi predecessori, si sta interessando, in questi giorni, anche l’assessore ai Lavori pubblici, ingegner Nicola Regine.

L’amministratore sta infatti cercando, tra le strette maglie di un risicato bilancio, i finanziamenti indispensabili per un intervento radicale. Non servono infatti altre “toppe”. Lungo le strade del centro e della periferia di Senigallia – non solo, quindi, lungo Corso II Giugno – ce ne sono infatti fin troppe.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: