“La Giunta Olivetti colpisce 24.000 famiglie senigalliesi”

“La Giunta Olivetti colpisce 24.000 famiglie senigalliesi”

Nuova presa di posizione del consigliere comunale di opposizione Gennaro Campanile

di GENNARO CAMPANILE*
SENIGALLIA – Nell’ultimo Consiglio comunale è stata approvata la proposta della Giunta di aumentare la TARI (tassa dei rifiuti) per le oltre 24.000 famiglie senigalliesi. A nulla è valsa la resistenza di un centrosinistra unito sulla proposta di Amo Senigallia (Gennaro Campanile) di non farlo. Alla fine, il centrodestra del Family Day e della difesa ad oltranza della famiglia è andato a colpire proprio la tanto “amata” famiglia con determinazione.
La Giunta Olivetti predica una cosa ma poi, all’atto pratico, fa una cosa diversa. Si dirà che sono poche decine di euro a nucleo ma che moltiplicate per circa 24.000 fa una bella cifra che viene riversata indiscriminatamente su una platea molto minore e che in molti casi non ha subito danni dalla pandemia. Fosse stata una iniziativa mirata al sostegno dei settori veramente colpiti avrebbe avuto senso, ma così è proprio una scelta politica contro la nostra comunità.
Ma non ci sarebbe stato bisogno di rompere l’equilibrio della distribuzione della TARI, e al tempo stesso fornire un aiuto a chi ne avesse avuto bisogno, se solo la Giunta Olivetti avesse voluto mettere il naso sulla piaga dei passi carrabili la maggior parte dei quali non è neanche censita, con una perdita annuale di tributi per centinaia e centinaia di migliaia di euro. A luglio ed agosto è possibile contare infatti la grandezza del fenomeno, spesso legata alla seconda casa.
*Consigliere comunale AmoSenigallia

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: