Il sindaco Olivetti: “La Guardia Medica Turistica ci sarà anche quest’anno”

Il sindaco Olivetti: “La Guardia Medica Turistica ci sarà anche quest’anno”

“Destituita di fondamento la notizia diffusa dal consigliere regionale di minoranza Maurizio Mangialardi”. “Vorrei invitarlo a svolgere con maggior scrupolo il suo mandato, senza trascendere, come già accaduto non solo in questa circostanza, nella diffusione di notizie inesatte o non veritiere, che gettano discredito sulla città e creano confusione”

di MASSIMO OLIVETTI*

SENIGALLIA – E’ totalmente destituita di fondamento la notizia diffusa dal consigliere regionale di minoranza Maurizio Mangialardi, secondo la quale a Senigallia sarebbe stato “cancellato il servizio di Guardia Medica Turistica”.

E’ stata proprio la Direzione dell’Area Vasta 2 che, con un comunicato di alcune ore fa, ha fermamente smentito quanto affermato dal consigliere, aggiungendo di aver già reperito un medico che ricoprirà un ruolo di Guardia Medica Turistica a Senigallia e di essere in attesa di ricevere quanto prima disponibilità di altri giovani medici a ricoprire gli altri due incarichi.

Come è noto il problema della copertura del servizio di guardia medica turistica  è diffuso anche in altre mete turistiche ed è dovuto alla forte carenza del personale medico disponibile a ricoprire detto incarico.

Per quanto ci riguarda, confermo che Senigallia ha messo sin dal mese scorso a disposizione dell’Area Vasta 2 i locali necessari a svolgere il servizio, e che continua un rapporto serrato e di pungolo, sia con la Direzione dell’AV2, sia con la Regione Marche affinché venga garantito il servizio.

Un pungolo che questa Amministrazione sta esercitando nei confronti della Regione  e dei vertici Asur in relazione all’Ospedale, ridotto purtroppo ai minimi termini nell’ultimo decennio, e ribadito anche durante gli incontri avuti con gli assessori regionali Saltamartini (Sanità) e Baldelli (Lavori pubblici), proprio presso il nostro Ospedale.

Vorrei quindi invitare il consigliere Maurizio Mangialardi a svolgere con maggior scrupolo il suo mandato, senza trascendere, come già accaduto non solo in questa circostanza, nella diffusione di notizie inesatte o non veritiere, che gettano discredito sulla città e creano confusione in chi legge.

Senigallia merita un diverso impegno ed attenzione rispetto a quelli profusi sino ad ora dal consigliere, perché anche dai banchi della minoranza regionale si può e si deve essere propositivi per la nostra collettività, senza bisogno di ricorrere a narrazioni inesatte o di offendere gratuitamente l’avversario o di mettere in difficoltà coloro che stanno organizzando eventi per la nostra città”.

*Sindaco di Senigallia

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: