A Trecastelli opposizioni all’attacco: “Amministrazione comunale debole ed in stato confusionale”

A Trecastelli opposizioni all’attacco: “Amministrazione comunale debole ed in stato confusionale”

TRECASTELLI – “L’assenza di visione e l’immobilismo generano criticità e pongono a rischio la sicurezza dei cittadini”. Ad affermarlo sono i consiglieri comunali di Trecastelli Nicola Peverelli, Giorgio Terenzi, Gloria Montironi e Massimo Lorenzetti.

“Eppure, mediante la proposta di misure concrete (vedasi il progetto “Controllo del Vicinato” e la istituzione della “Commissione Sicurezza”) i gruppi di opposizione – aggiungono i quattro consiglieri – hanno cercato di sopperire a delle evidenti carenze sia a livello programmatico sia progettuali.

“Proposte, purtroppo, cadute nel vuoto, ma comunque integrate, a fronte di attuali necessità segnalate da diversi cittadini di Trecastelli, con la proposta avanzata dalle opposizioni circa l’istituzione della figura del “Guardiano dei Parchi Pubblici”.

Gli spazi pubblici debbono essere fruibili da parte di tutti, ma accade che diverse famiglie rinuncino a frequentarli perché testimoni di episodi antisociali non ammissibili, che coinvolgono sia minori che adulti.

“La presenza di un guardiano (o di un custode che dir si voglia) – la cui presenza dovrà essere garantita nel corso delle fasce orarie più significative- rappresenterebbe una garanzia ed un deterrente poiché pronto a segnalare- in tempo reale- alla Forze dell’Ordine eventuali situazioni antisociali legate a comportamenti da parte di minori ma anche di adulti che hanno generato allarme e disagio.

“E’ nostra intenzione proporre il progetto su larga scala, poiché i fenomeni di disagio sociale, di bullismo ecc…interessano, purtroppo, tutti i territori e riteniamo doveroso tentare di porre un argine.

“Così come siamo pronti a partecipare al tavolo tecnico proposto dalla maggioranza finalizzato ad affrontare il tema della sicurezza con l’imprescindibile ausilio delle Forze dell’Ordine.  Del resto, a suo tempo avevamo già avanzato la proposta relativa alla istituzione di una apposita Commissione(la Commissione sicurezza appunto) ma  venne bocciata dalla maggioranza così come è stata bocciata la proposta istitutiva del guardiano, peraltro adducendo non meglio specificati impedimenti normativi….

“Ovviamente, sullo sfondo – concludono Nicola Peverelli, Giorgio Terenzi, Gloria Montironi e Massimo Lorenzetti -, resta un problema serio e decisivo, legato ad una carenza strutturale nell’organico delle Forze dell’Ordine e sul quale l’amministrazione comunale deve assolutamente spendersi affinché siano garantiti i servizi di monitoraggio del territorio soprattutto durante il periodo estivo in cui i furti in abitazione scuotono la serenità della cittadinanza”.

Nella foto: i quattro consiglieri comunali di opposizione

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: