Torna a Senigallia la Pastasciutta Antifascista, ricordando i sette fratelli Cervi

Torna a Senigallia la Pastasciutta Antifascista, ricordando i sette fratelli Cervi

SENIGALLIA – Domenica 25 luglio 2021 si terrà a Senigallia, come in moltissime città italiane e come ogni anno, la Pastasciutta Antifascista per celebrare la caduta del fascismo avvenuta il 25 luglio 1943 e per ricordare la famiglia Cervi che decise di festeggiare pubblicamente l’evento: si procurò la farina, prese a credito burro e formaggio e preparò chili di pasta. Una volta che questa fu pronta, caricò un carro, la portò in piazza a Campegine per distribuirla alla gente del paese. E fu festa. “Il più bel funerale del fascismo” secondo una limpida definizione di papà Alcide Cervi.

L’evento si terrà dalle 19:30 alle 23 in Via Oberdan e, come ogni anno, la cena sarà gratuita a donazione libera.
Le consuete limitazioni di sicurezza ci impongono di non poter assicurare più di 120 coperti, sarà quindi necessario prenotare i propri posti (massimo 4) lasciando i nominativi e contatti telefonici dei partecipanti inclusi nella prenotazione. Per richiedere una prenotazione, potete inviare un’email ad anpisenigallia@gmail.com oppure un messaggio al Vicepresidente di ANPI Senigallia Paolo Fuligni al numero 3394040172. Se preferite telefonare, potete farlo dalle 9 alle 12 o dalle 16  alle 19.

Oltre alla classica pastasciutta al pomodoro, che verrà fornita dal CAMST di Senigallia, verranno serviti acqua e vino e l’Amaro Partigiano.
Saranno letti brani del libro di Marco Marconi “Ombrelloni e rifugi antiaerei” che racconta com’è vissuta Senigllia durante la guerra nel periodo 1938/1944. Sono previsti brevi interventi dedicati alla Resistenza, alla Costituzione e ai suoi valori di democrazia e libertà. Ci sarà anche un intrattenimento musicale e la mostra antifascista con le stampe dei disegni di Mabel Morri.

Alla serata parteciperà anche la famiglia Orciari invitata per l’occasione per ricordare la figura e l’impegno politico e antifascista del senatore Giuseppe Orciari.

ANPI Senigallia invita la cittadinanza a partecipare per dare ancora una volta un segnale importante di fermezza a chi tenta di riportare indietro il nostro Paese.

Partecipiamo tutti, uniti in un comune sentimento di solidarietà.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: