A Senigallia torna l’arte in boutique con Ribot da vedere e “That’s me” di  Laura Giammichele

A Senigallia torna l’arte in boutique con Ribot da vedere e “That’s me” di  Laura Giammichele

SENIGALLIA – Dopo una forzata pausa l’arte torna in boutique grazie al’iniziativa “Ribot da vedere”, a partire da sabato 24 luglio fino al 12 agosto, con le opere della fotografa senigaliiese Laura Giammichele.

La boutique non è nuova ad eventi del genere e più volte ha allestito mostra d’arte di alto livello, esponendo opere di artisti sia emergenti che affermati.

Questa volta è il turno di Laura Giammichele con “That’s me”, che i senigalliesi conoscono già per la sua campagna di ritratti per una nota azienda locale di occhiali, ma anche per i suoi lavori. A curare la mostra è Paola Casagrande Serretti esperta d’arte e curatrice di moltre mostre ed attività culturali mente a firmare il testo critico della mostra è Antonio Luccarini, anch’egli personalità di spicco nel mondo culturale marchigiano e non solo.

E’ lo stesso critico dice dell’artista “Tutto ciò che appartiene all’immagine, cioè, protagonisti, sfondo ed elementi strutturali viene esibito con leggerezza e grazia; il modo di operare sui contenuti di comunicare allo spettatore evita l’artificio retorico e la solennità apodittica, sia di un crudo realismo che di una evidente manipolazione delle forme”.

Anche quest’iniziativa rientra nella volontà collettiva di un graduale ritorno alla cosiddetta normalità, quindi per gli appassionati d’arte e non solo vernissage sabato 24 luglio alle ore 18, nei locali di via Marchetti alla presenza dell’autrice e dei curatori.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: