Giochi senza frontiere 1981: 40 anni fa un’esperienza indimenticabile per Senigallia

Giochi senza frontiere 1981: 40 anni fa un’esperienza indimenticabile per Senigallia

SENIGALLIA – Sono passati ormai 40 anni dal 24 agosto 1981, ma ancora in tutti noi che vi abbiamo partecipato, è vivo il ricordo di quella meravigliosa esperienza vissuta a Sunderland (Inghilterra) in occasione della seconda partecipazione di Senigallia ai “ Giochi senza frontiere”.

Dopo la prima esperienza tenutasi nel 1973, il Comune di Senigallia con allora sindaco Giuseppe Orciari e l’aiuto degli esperti avv. Alessandri e Carlo Lanari, ha deciso di partecipare nuovamente alla seguitissima trasmissione televisiva, anche per pubblicizzare e far conoscere la nostra città ed il nostro territorio in tutta Europa.

Senigallia ha così partecipato alla settima ed ultima puntata eliminatoria che si è svolta nella città inglese di Sunderland, dove si è scontrata, oltre che con la città ospitante, con le città di Evergem per il Belgio, Lesbois per la Svizzera, Issy Les Molineaux per la Francia, Algarve per il Portogallo e Bitola per la Jugoslavia.

Alle selezioni per la partecipazione, si sono presentati moltissimi atleti provenienti da tutta la regione Marche. Dal mese di giugno al mese di agosto gli allenatori prof. Alessandro Bailetti e il prof. Alberto Severini hanno tenuto gli allenamenti in preparazione dell’evento presso il Palazzetto dello Sport e poi presso lo Stadio Comunale di Senigallia; in quest’ultima sede la squadra ha anche potuto provare, sulla base di bozzetti inviati dall’organizzazione, i giochi che avrebbero poi svolto realmente nella competizione di Sunderland.

Dopo varie selezioni sono state scelte le 5 ragazze ed i 9 ragazzi componenti la squadra di Senigallia, questi i loro nomi: Maria Contini, Maria Stefania Dottori, Rosanna Orazi, Elena Paparelli, Marina Romagnoli;  Alberto Alessandrini, Renato Apolloni, Claudio Carletti,  Andrea Cattaneo, Giuseppe Cedrati, Stefano Guicciardi, Massimo Pallotta, Mauro Pesaresi, Ivaldo Pierini.

La partecipazione, al di là dell’aspetto agonistico e del risultato finale è stata per noi partecipanti, allenatori e accompagnatori, un’esperienza di vita indimenticabile e ancora dopo 40 anni siamo orgogliosi di poter condividere con tutta la nostra città il ricordo di quei giorni.

Per chi non avesse visto la puntata televisiva o volesse rivederla, questo è il link della pagina youtube.

https://youtu.be/TR89hexHZ0Y

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: