Campanile: “Stanno per arrivare fondi anche per la Stazione di Senigallia?”

Campanile: “Stanno per arrivare fondi anche per la Stazione di Senigallia?”

di GENNARO CAMPANILE*

SENIGALLIA – Stanno per arrivare i milioni della RFI per la stazione ferroviaria di Senigallia ?

E’ la primavera 2018 e la stampa riporta la notizia della pianificazione dei lavori di ammodernamento del tratto ferroviario cittadino per renderlo compatibile con l’alta velocità.  Il tavolo tecnico si è svolto in Comune e gli interventi cambieranno in parte il volto della città, almeno nella parte della stazione ferroviaria.

Per garantire i 200 km orari si metteranno in ordine binari e ponti e tutta la strumentazione. La stazione ferroviaria vedrà un intervento importante, l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche, l’installazione di barriere antirumore, la realizzazione di un nuovo sottopasso di collegamento con i giardini Morandi.

Tutto si è fermato. L’introduzione del reddito di cittadinanza ha diminuito la disponibilità di finanziamento ma forse oggi si potrà riaprire il discorso. L’alta velocità infatti rientra negli obiettivi del PNRR per cui, è questione di tempo, si riaprirà il fascicolo “Senigallia”.

A Pesaro infatti è stato firmato l’accordo Comune-RFI per la riqualificazione non solo della stazione ferroviaria ma anche della zone limitrofa. Certo, il Comune ha lavorato sul “Bando delle Periferie” e non sappiamo se la Giunta Olivetti, così restia ad informare la popolazione sui progetti futuri, si è mossa nella stessa direzione.

Ma l’alta velocità resta, è una priorità nazionale e prima o poi anche Senigallia sarà coinvolta. Speriamo che l’Amministrazione di centrodestra non guardi solo il presente ma abbia una visione del futuro.

*Consigliere comunale Amo Senigallia

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: