Da venerdì all’Ashram Joytinat di Corinaldo il Festival Dolce India

Da venerdì all’Ashram Joytinat di Corinaldo il Festival Dolce India

CORINALDO – La fede, la perseveranza e il rispetto dei tempi della Natura come punto di partenza per migliorare la qualità della nostra vita, dentro di noi e con il mondo col quale ci confrontiamo ogni giorno.

Si svolgerà da venerdì 3 a domenica 5 settembre 2021 presso l’Ashram Joytinat di Corinaldo il Festival Dolce India, manifestazione dal ricco programma in cui si potrà assistere a conferenze, incontri con il maestro Swami Joythimayananda, direttore dell’Ashram, seminari sulle tecniche di contemplazione, Satsang, Meditazione, canto di Mantra, Pooja (preghiera) al Tempio Joythiswar, laboratori e lezioni di Yoga, concerti di musica classica indiana, arpa celtica e handpan, mostre d’arte e fotografiche, presentazione di libri e proiezioni video. Tutti i pasti delle tre giornate proporranno cibi e bevande a base di alimentazione vegetariana ayurvedica. A disposizione del pubblico anche un “Indi Market”, esposizione di artigianato tradizionale indiano, abiti, accessori, prodotti ayurvedici e prodotti ortofrutticoli prodotti dall’Ashram Joytinat.

All’interno del festival si svolgerà il XXIII Convegno Internazionale Joytinat Yoga-Ayurveda (programma completo sul sito www.joynat.it), che avrà come tema: “adattabilità, devozione, tranquillità, salute, forza, felicità”.

Il convegno, patrocinato dal Comune di Corinaldo e organizzato dall’Ashram Joytinat Yoga Ayurveda di Corinaldo con la collaborazione di “Ayurvedic Academy” (Pune, India), vedrà la partecipazione di relatori nazionali e internazionali e vuole porre l’attenzione sul bisogno dell’uomo di ritrovare la propria serenità individuale e collettiva per migliorare la qualità della propria vita cercando di entrare in armonia e simbiosi con il mondo circostante. Tema quanto mai attuale in tempi di pandemia.

Il XXIII Convegno Joytinat Yoga-Ayurveda si aprirà sabato 4 settembre alle ore 10:00 con i saluti istituzionali di Matteo Principi, Sindaco di Corinaldo e il benvenuto del maestro Swami Joythimayananda e Rajaletchumi Joythimayananda.

A seguire interverranno, coordinati dallo psicoterapeuta e naturopata Annibale D’Angelo:

  • Maestro Joythimayananda (guida spirituale fondatore della scuola Joytinat Yoga Ayurveda, Italia/Sri Lanka);
  • Antonio Morandi (Medico specialista di Neurologia e Direttore della scuola Ayurvedic Point di Milano);
  • Marco Colella (Medico specialista in malattie dell’apparato respiratorio ed esperto in Ayurveda);
  • Lucia Costa (Medico chirurgo specialista in Medicina del lavoro e medico ayurvedico);
  • Maria Salvatierra (Farmacista e Operatrice in Ayurveda a Barcellona, Spagna) e Tomás Hernández (Medico ed esperto di Tantra e Ayurveda a Barcellona, Spagna).

Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.joytinat.it

Lo Yoga e l’Ayurveda sono discipline per una vita equilibrata e in benessere, praticate e studiate scientificamente in India da migliaia di anni e basate sulla saggezza della visione cosmica data dai Saggi. Oggi in tutto il mondo si riscontra una crescente consapevolezza della profonda saggezza contenuta nei trattati della disciplina YOGA e AYURVEDA, che appare ancora più importante in relazione al moderno stile di vita diffuso in Occidente. Insieme a una più ampia accettazione dell’approccio olistico dell’Ayurveda, vi è anche l’esigenza di dimostrare ai moderni operatori della salute, ai medici ed alle autorità politiche la qualità e la sicurezza dello Yoga e dell’Ayurveda, che hanno ormai fatto il loro ingresso in un numero sempre maggiore di Paesi, implementandone il sistema di cure.

Maestro Swami Joythimayananda, guida spirituale e fondatore della scuola Joytinat Yoga Ayurveda Italia/Sri Lanka: “L’uomo in Occidente è contaminato dal culto della velocità, che ha ormai intossicato il suo corpo. La pandemia ci ha mostrato chiaramente che bisogna tornare a una vita più semplice e umile, rispettando i ritmi della Terra. Abbiamo bisogno di nutrire il nostro spirito, di purificarci e rilassarci, essere fedeli al lento procedere della vita di una volta, quando ci si spostava poco e ogni passo lasciava il segno. Lo Yoga e l’Ayurveda sono il giusto strumento per avere nuovamente una percezione corretta della realtà, permettere a ognuno di noi di percepirci per quello che siamo, con semplicità e in pace, nonché educare la nostra mente a mettersi al servizio della nostra anima. Sentire la pienezza senza possesso”.

 Matteo Principi, Sindaco di Corinaldo: “Siamo lieti di poter ospitare nella nostra città un’iniziativa così importante e significativa. Il difficile periodo che tutti noi stiamo vivendo da oltre un anno e mezzo fa sì che dobbiamo tornare a sentirci parte di un tutto, perché nel far parte di una comunità e nella solidarietà possiamo ritrovare forza e speranza. Anche lo Yoga e l’Ayurveda in questo senso ci indicano la strada da perseguire per guardare in noi stessi e andare oltre le difficoltà tutti insieme”.

Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.joytinat.it

PER SAPERNE DI PIU’

Brochure Dolce India 2021-compresso

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: