Continua a Senigallia il contrasto all’uso di stupefacenti: la Polizia denuncia un giovane e ne segnala un altro

Continua a Senigallia il contrasto all’uso di stupefacenti: la Polizia denuncia un giovane e ne segnala un altro

SENIGALLIA – Nel pomeriggio, agenti della Squadra Volante in servizio al Commissariato di P.S. di Senigallia, durante le attività di controllo del territorio, transitando nel quartiere Cesanella, notavano giungere un giovane già noto per diversi precedenti di reato commessi in passato. Il ragazzo, alla vista dei poliziotti, assumeva un atteggiamento sospetto come se volesse evitare il controllo di polizia, per cui veniva bloccato.

Nel momento in cui gli agenti si avvicinavano, il giovane, L.M., di anni 20, residente a Senigallia, con un rapido movimento, estraeva qualcosa da una tasca del pantalone cercando di disfarsene. Gli agenti, notato il movimento, approfondivano il controllo per accertare cosa nascondesse in mano e lo trovavano in possesso di un involucro in cellophane contenente della sostanza stupefacente risultata poi essere hashish. La sostanza stupefacente rinvenuta e sequestrata risultava essere del peso complessivo di circa 10 grammi

Al termine degli accertamenti il giovane veniva indagato in stato di libertà per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Sempre nell’ambito delle attività dirette al contrasto del fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, in serata, gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia nella zona del campus scolastico, procedevano al controllo di un giovane – 20 anni – di origini rumene, B.R., che transitava a piedi. Questi, durante il controllo, appariva particolarmente nervoso tanto da far ipotizzare che potesse occultare sostanze stupefacenti o quant’altro di illegale. Pertanto gli agenti decidevano di effettuare un più approfondito controllo che permetteva di rinvenire, all’interno dello zaino personale, un contenitore in plastica al cui interno era occultato dell’hashish  del peso di circa 5 grammi.

Gli agenti procedevano al sequestro amministrativo della sostanza rinvenuta ed alla contestazione delle violazioni amministrative di cui all’art. 75 D.P.R. 309/90, segnalando l’uomo alla Prefettura di Ancona in qualità di assuntore.

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: